Home
 
Il Chiaramonti vince col Mores: 1 - 0! PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 7
ScarsoOttimo 
Giovedì 26 Marzo 2009 14:17

di Alessandro Farris
con la collaborazione di Matthew Donadu

Mores, Campo Sportivo Comunale, Domenica 22 Marzo 2009

Il Chiaramonti si aggiudica tutta la posta in palio nell'ostico campo del Mores, dove in precedenza ci avevano "lasciato le penne" altre blasonate formazioni quali Benetutti, Li Punti e Cossoine. Son bastati i primi dieci minuti della gara giocati bene per avere ragione dell'avversario.


Non è stata, a dire il vero, la miglior prova della stagione dell'undici biancoceleste. Tutt’altro. I padroni di casa, in dieci e in svantaggio già dai primi minuti, hanno tenuto il campo molto bene, non limitandosi a difendere; ma tentando di costruire azioni che potessero portare al pareggio. I biancocelesti, da par loro, hanno saputo reagire all'evidente "giornata no" del centrocampo, facendo quadrato attorno alla difesa  e ripartendo in veloci contropiede, che hanno prodotto numerose e pericolose palle-goal.

La formazione
S.C. Chiaramonti: 1 Giovanni Brundu, 2 Alessandro Farris, 3 Gabriele Sini, 4 Luca Lumbardu, 5 Beniamino Oggiano, 6 Eugenio Brunu, 13 Gabriele Gentili, 8 Danilo Sanna, 9 Christian Mura, 10 Ivano Falchi, 11 Giuseppe Solinas.
A disposizione: Manuel Accorrà, Sandro Satta, Luciano Donadu, Marco Migoni, Carlo Pinna, Manuel Brunu, Oscar Soma.
Allenatore: Gian Battista Busellu.

La partita
A causa dell'assenza di Biddau, mister Falchi vara un nuovo assetto tattico. Gentili prende posto al fianco di Sanna in marcatura, Farris (oggi capitano) si sposta in fascia sinistra e Mura gioca in avanti, in coppia con Falchi.

Alle 15:00 il direttore di gara dà il via alla gara. Il Chiaramonti, come nella gara col Benetutti, sfodera tutte le sue armi già nei primi minuti e al 1' Mura, tutto solo davanti al portiere fuori dai pali, lo supera con un pallonetto; ma la palla sbatte sulla parte alta della traversa ed esce fuori.

Il pressing degli ospiti è asfissiante e il Mores non riesce ad uscire dall'area. Un cross tagliato al centro da Solinas al 4' attraversa pericolosamente tutta l'area di rigore, ma non viene raccolto da nessuno. Al 6', su azione da calcio da fermo, Sanna anticipa il portiere di testa. Farris anticipa il difensore e di testa spedisce la palla nello specchio della porta. Il pallone sembra stia per varcare la linea della rete, quando un intervento prodigioso del difensore del Mores salva in rovesciata. La sua corta respinta, per sfortuna dei padroni di casa, viene raccolta dall'ariete Sanna. Che, con un’inzuccata tira in porta. Il difensore si sostituisce al portiere ed esibisce un intervento alla Buffon. L'arbitro vede tutto e assegna il calcio di rigore al Chiaramonti, decretando anche la sacrosanta espulsione per il portiere aggiunto. Sul dischetto si porta Mura, che spiazza il portiere: 1 - 0!

Al 10' Falchi, servito con un passaggio filtrante da Lumbardu, al momento di calciare viene contrastato efficacemente dal n. 5 del Mores. Al 18' un cross di Farris dalla sinistra, dopo un uno-due con Mura, viene malamente sfruttato da Sini con un tentativo di rovesciata volante che termina ampiamente sul fondo. Da qui fino al termine del primo tempo, come descritto nella presentazione della gara, niente da segnalare. I locali, con uno sterile possesso palla, nonostante l'inferiorità numerica, tentano di costruire azioni da rete, ma vengono efficacemente fermati, senza troppi affanni a dire il vero, dalla nostra retroguardia.

Il secondo tempo inizia con un cambio tra le fila degli ospiti: esce Oggiano per Soma, che prende posto dietro le punte col conseguente arretramento sulla linea di centrocampo di Sini.

Al 2' il n. 9 del Mores intercetta una corta respinta della nostra difesa e dal limite dell'area tira fuori. Al 5' un bolide su punizione di Sini finisce di poco alto sulla traversa. Ora gli anglonesi sembrano avere il pallino del gioco a centrocampo; i padroni di casa oppongono, ai lanci per le nostre punte, una difesa ordinata e attenta.

Al 12' Falchi mette il turbo e in velocità salta due uomini al centro dell'area. Il suo fendente fa la barba al palo sinistro, a portiere battuto, e termina sul fondo.  Al 22' il duo Falchi-Solinas sforna una bella azione sulla destra; ma il finale è lo stesso dell'azione precedente. Al 31' Soma ci prova dal limite dell'area, ma la sua sciabolata è troppo morbida e non impensierisce il bravo portiere del Mores.

Al 33' Farris crossa dalla sinistra per Solinas: il tiro, dal limite dell'area piccola, è una fucilata che spaventa gli uccelli di passaggio. Al 36' l'azione emblema della partita. Il Mores, alla ricerca disperata del goal del pareggio, è tutto sbilanciato in avanti quando Sini intercetta un passaggio sbagliato. Con uno scatto infila nel mezzo la difesa locale e percorre la prateria che lo separa dal portiere. L'estremo difensore cerca di salvarsi e si lancia sui piedi del nostro trequartista; ma Sini, con la disinvoltura di Robinho, lo salta abilmente con un doppio passo. A questo punto il misfatto: a porta vuota, a meno di un metro dalla linea. Il nostro n. 3, probabilmente condizionato dagli influssi malefici dei gufacei svolazzanti anche sul campo di Mores, inciampa sul piede destro al momento di tirare e spedisce incredibilmente il pallone sul fondo.

L'ultima azione è sempre a favore degli ospiti: Solinas mette in mezzo un cross che Farris devia di testa in porta, ma il portiere è ben piazzato e para. La partita termina senza minuti di recupero, per la gioia degli spettatori.

Avanti!

Le foto della partita sono di Micky Harris, che ringraziamo.

La tabella con risultati e classifica pubblicata sulla Nuova Sardegna di Lunedì 23 Marzo 2009

 

Ultimo aggiornamento Domenica 04 Ottobre 2009 10:05
 
Commenti (1)
happily retired
1 Venerdì 27 Marzo 2009 19:03
micky harris

 

 


a game played out of contex a chiaramonti off-day but the result counts 3 more points gets us a bit closer to that winning post. this week ANELA the guest go out and play your brand of good football and the big scores will come. good luck to the team for this forth-comming event. CHIARAMONTI RULES.

 

Traduzione: una partita giocata fuori casa e un Chiaramonti non in giornata; ma quel che conta è il risultato. Altri tre punti ci portano un po' più vicino al traguardo finale. Questa settimana giocheremo in casa contro l’Anela. Andate, giocate il vostro buon calcio e il grande risultato arriverà. Buona fortuna alla squadra per questo prossimo evento. Chiaramonti comanda!!

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento (è consentito l'uso di codice HTML):