Home
 
Pareggio casalingo del Chiaramonti con l’Ozieri PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 
Scritto da Carlo Patatu   
Domenica 31 Gennaio 2010 19:07

con la collaborazione di Matthew Donadu

Un altro pareggio per i ragazzi di Falchi. I quali hanno mancato alcune occasioni clamorose per andare a rete e battere così gli intrepidi ozieresi. Che, illudendosi probabilmente di andare a una facile incursione corsara, si sono incattiviti e hanno fatto ricorso sovente ad azioni fallose. Che l’arbitro Giuseppe Dettori di Sassari ha peraltro sanzionate con tempestività e a dovere.

Nel complesso, la partita è stata mediocre; ma ha regalato più di un’emozione agli spettatori infreddoliti appollaiati in tribuna. Una quarantina, più o meno.

Una partita che ha visto i biancocelesti partire alla grande e prevalere nella prima metà del primo tempo. Tant’è che sono andati a rete con Cristian Mura al 23’, a conclusione di un pressing travolgente. Dopo di che hanno tirato i remi in barca, facendo registrare un calo improvviso nella prestazione; e subendo, da quel momento in poi, l’iniziativa dei ragazzi del Monte Acuto. Che hanno rimesso il risultato in parità qualche minuto dopo con la rete di Galleu.

Durante la seconda frazione di gioco, pur nel pressing esercitato dagli ozieresi, i locali hanno mancato di poco la porta avversaria. Due tiri di Tamponi e Macis sono andati fuori bersaglio. Per tacere del clamoroso errore di Bianco, a portiere battuto. Un vero peccato!

Che dire? I nostri ragazzi hanno dimostrato che ci sono e che potrebbero anche spingersi oltre; persino a vincere. Ma, a fronte di una difesa rocciosa e attenta, il centro campo non ha mancato di apparire poco consistente.

Registriamo con piacere che capitan Lumbardu è sceso regolarmente in campo e ha giocato. Sebbene al di sotto dello standard cui siamo abituati. Evidentemente i postumi dell’incidente occorsogli la settimana scorsa in terra di Romangia si fanno ancora sentire. Auguri!

Gli ozieresi, stando a quel che hanno messo in campo al ‘Paris de Cunventu’, non ci pare che meritino il posto che occupano in alta classifica.

Ricordiamo che la partita di ricupero col Tula, già rinviata per il lutto cittadino dovuto alla scomparsa del giovane Gian Luca Marras, si giocherà al “Paris de Cunventu” Mercoledì 3 Febbraio alle ore 19,30.

Non disponiamo di foto dell'incontro con l'Ozieri.

Le formazioni

SC Chiaramonti: Luca Ruzzu, Alessandro Farris, Cristian Mura (sostituito al 60' da Gian Martino Bianco), Luca Lumbardu, Filippo Cossu (sostituito all'85' da Manuel Brunu), Eugenio Brunu, Paolo Fraoni, Danilo Sanna, Maurizio Lepori, Fabrizio Tamponi (sostituito al 75' da Giuseppe Solinas), Filippo Marcis.

Ozieri '84: Accardo, Galleu, Fele, Cau, Fae, Maninchedda, Ara, Meloni, Volpe, Deiosso, A. Appeddu.

Riportiamo di seguito il commento settimanale sulle partite del girone G, firmato da Simone Dessì sull'Unione Sarda di Lunedì 1 Febbraio 2010 (pagina 44):

"Palau e Olbia 05 tentano la fuga in testa alla classifica. La capolista Palau supera l’Oschirese per due a zero (reti di Ciaffu e Spagnolo) in una gara senza storia, mentre l’Olbia 05 travolge lo Sporting Sorso con sei reti, grazie alle doppiette di Bertini, Dettori e Farina.

"Il duo di testa stacca le inseguitrici, che incappano in una giornata negativa. La Robur è sconfitta dal Sennori nell’atteso derby, deciso dalla doppietta di Delogu e dalla rete di Piana nel finale.

"L’Ozieri 1984 non va oltre l’uno a uno nella trasferta contro il fanalino Chiaramonti, che passa anche in vantaggio con Mura ma è poi raggiunto dalla rete di Galleu dopo appena cinque minuti.

"Bel passo in avanti per la Lanteri, che con i tre punti guadagnati contro la Fulgor Sassari si porta a quattro lunghezze dalla zona di retrocessione.

"Negli anticipi di sabato, il Luogosanto è uscito vincitore dal campo del Tula con il minimo sforzo, mentre è finita in pareggio la gara tra Frassati e San Giorgio Perfugas".

 

Tabella con risultati e classifica pubblicata sulla Nuova Sardegna di Lunedì 1.02.2010


 

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 01 Febbraio 2010 13:14
 

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento (è consentito l'uso di codice HTML):