Home
 
Adiosu Antoninu Rubattu PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 
Domenica 24 Marzo 2019 15:13

Studioso appassionato della lingua sarda, poeta e divulgatore, ha tradotto in limba, in ottave, l’Iliade e l’Odissea; ha pubblicato pure un vocabolario sardo in 6 volumi e, ultimamente, uno studio accurato inerente a Sa faeddada de Sènnaru

di Carlo Patatu

Se ‘è andato ieri Tonino Rubattu. A Sassari, in un letto d’ospedale. Nato a Rodi (Grecia) 81 anni fa, per il resto ha sempre vissuto a Sennori, di cui è stato sindaco dal 1975 al 1983.

Ultimo aggiornamento Martedì 26 Marzo 2019 12:24
Leggi tutto...
 
Un primo tagliando alla giunta Unali PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 7
ScarsoOttimo 
Martedì 26 Marzo 2019 20:01

A poco meno di 300 giorni dall’insediamento del nuovo Consiglio comunale, ecco cosa è stato realizzato del programma quinquennale presentato in campagna elettorale

di Carlo Patatu

Il 10 Giugno 2018 è passato da un pezzo. Sono trascorsi poco meno di 300 giorni dacché la lista solitaria capeggiata da Alessandro Unali ha ottenuto i consensi necessari per insediarsi nella Casa comunale e amministrare il paese.

Ultimo aggiornamento Martedì 26 Marzo 2019 20:22
Leggi tutto...
 
Custu ‘ider cheria PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 7
ScarsoOttimo 
Mercoledì 03 Aprile 2019 17:02

di Giovanni Soro

 

Ite ‘ider in bois cheria,

fizos de su coro,

Ultimo aggiornamento Mercoledì 03 Aprile 2019 17:08
Leggi tutto...
 
Personaggi: Don Christòvulu - seconda parte PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 
Sabato 13 Aprile 2019 11:29

Confessore comprensivo, non si scandalizzava per i peccati commessi dai giovani in materia di sesso, se non per gli eventuali esborsi in danaro a favore delle "signorine" di Sassari - Visse gli ultimi anni in beata incoscienza, convinto che il Papa lo avesse nominato cardinale

di Carlo Patatu


Quand’era possibile, noi ragazzi preferivamo correre da lui a confessarci. Perché più aperto e comprensivo. Era stato uomo di mondo, in gioventù.

Ultimo aggiornamento Sabato 13 Aprile 2019 13:24
Leggi tutto...
 
Giù le mani dal XXV Aprile PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 
Mercoledì 24 Aprile 2019 14:22

La celebrazione della ricorrenza non è appannaggio della Sinistra né della Destra: deve essere una festa che appartiene a tutti gli italiani, nel ricordo della fine di una dittatura ventennale e di una guerra che ha causato morti e distruzioni inenarrabili

di Carlo Patatu

Domani celebreremo la ricorrenza del XXV Aprile. Taluni si chiedono se abbia ancora un senso festeggiare l’evento, a distanza di oltre settant’anni. Io credo che di senso ne abbia ancora; pertanto continuerò a coltivare il ricordo di quel giorno fatidico che, nel 1945, segnò in Italia la fine dell’occupazione nazista e della cosiddetta Repubblica di Salò.

Ultimo aggiornamento Giovedì 25 Aprile 2019 09:30
Leggi tutto...
 
« InizioPrec.12345678910Succ.Fine »

Pagina 5 di 453