Home » Sport » Chiaramonti Calcio 2009/10 » Chiaramonti liquida Robur Sennori 1 a 0

Immagini del paese

Chiaramonti panorama 15.JPG

Statistiche

Tot. visite contenuti : 8648032

Notizie del giorno

 
Chiaramonti liquida Robur Sennori 1 a 0 PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 11
ScarsoOttimo 
Domenica 14 Marzo 2010 21:40

di Matthew Donadu

Una rete di Maurizio Lepori, siglata al 22’, chiude fin dal primo tempo i conti con la Robur Sennori. A dispetto della classifica, che vedeva i sennoresi saldamente collocati nell’Olimpo del girone G. E che, di certo, sono scesi in campo al “Paris de Cunventu” con qualche velleità di riscatto e di vittoria.

Probabilmente, ma questo lo diciamo noi, con l’intenzione di rimediare a quel pareggio bruciante (1 a 1), imposto con merito dai biancocelesti in terra di Romangia nel girone di andata. Nella circostanza, si era nel Novembre 2009, era stato Paolo Fraoni a violare la porta sennorese.

Nel primo quarto d'ora di gioco, le squadre si sono studiate reciprocamente, quasi a volersi prendere le misure. La partita, nel complesso piacevole e movimentata, è stata diretta, anche questa volta, da una donna. Una giovane diciottenne che, per la verità, non è riuscita a nascondere i limiti e le lacune dovuti all’inesperienza. In futuro farà sicuramente meglio. Diamo tempo al tempo.

Il pubblico, accorso numeroso, ha affollato gli spalti e ha sostenuto i ragazzi di Saba. Di cui, anche in questa occasione, questi non hanno tradito la fiducia, né le aspettative. Che poi sono anche quelle della tifoseria. La quale, era ora, pare avere ripreso  fiato e lena.

Nel primo tempo, degne di nota due azioni di Merella, rispettivamente al 15' e 21', entrambe concluse con altrettanti tiri in porta alla distanza di circa 25 metri. Che hanno impensierito il portiere avversario.

Subito dopo, l'azione da goal. Parte dalla sinistra un tiro di Solinas su punizione e che il portiere riesce fortunosamente a respingere. Ma Lepori, lì vicino, non si lascia sfuggire l'occasione ghiotta e centra il bersaglio.

Il secondo tempo non ha storia. I biancocelesti gestiscono il risultato, grazie soprattutto all'opera dei difensori, portiere in testa. Luca Ruzzu merita una menzione speciale, segnatamente per la continuità delle prestazioni nell'arco del campionato e per la sicurezza che sa infondere ai propri compagni di squadra. Bravo Luca!

La cura di Gianni Saba ha sortito risultati straordinari. In sole cinque partite, il mister è riuscito a non perderne nemmeno una, conquistando ben 11 punti, che hanno schiodato il Chiaramonti dal fondo classifica. Vale la pena di ricordare che, nelle precedenti sedici partite, sotto la gestione Falchi, la squadra aveva totalizzato soli 10 punti. Onore al merito e complimenti a Gianni Saba.

Le formazioni

CHIARAMONTI: 1 Luca Ruzzu, 2 Luca Lumbardu, 3 Alessandro Farris, 4 Eugenio Brunu, 5 Danilo Sanna, 6 Roberto Merella, Paolo Fraoni, 8 Gian Martino Bianco (66' Gian Mario Serra), 9 Maurizio Lepori, 10 Stefano Pani, 11 Giuseppe Solinas.

ROBUR SENNORI: Calvia, Sara, Masala (72' S. Pala), Roggio, Secchi, Ruiu (50' Delogu), Urgeghe, Sotgiu (76' Carta), Pazzola, D. Pala, Pisanu.

ARBITRO: Maria Grazia Poddighe di Sassari.

Riportiamo il commento settimanale sulle partite del girone G, firmato da Simone Dessì sull'Unione Sarda di Lunedì 15 Marzo 2010 (pagina 46):

"L’Olbia 05 si aggiudica lo scontro al vertice contro il Palau, grazie alla doppietta di Dettori, e riapre il campionato.

“Il primato in classifica rimane nelle mani del Palau, che vede però assottigliarsi il vantaggio sulla diretta inseguitrice.

“L’Olbia 05 ha ora un solo punto di ritardo, ma più di un motivo per credere nel sorpasso a cinque giornate dal termine.

“La Robur Sennori cade invece per uno a zero a Chiaramonti e perde la terza posizione. In questo caso il sorpasso lo effettuano l’Ozieri 1984 e Luogosanto, che vincono rispettivamente a contro il San Giorgio Perfugas e l’Oschirese.

“Il girone non fa registrare alcun pareggio e c’è una sola vittoria in trasferta: quella della Frassati, che espugna il campo del Tula con un perentorio tre a uno.

“Grande equilibrio anche per la lotta-salvezza, con sette squadre racchiuse in appena otto punti.

“Decisivo passo avanti per Sennori e Chiaramonti, che mettono tre punti tra loro e la penultima posizione, mentre continuano a perdere Lanteri, e Fulgor Sassari".

 

Tabella con risultati e classifiche pubblicata sulla Nuova Sardegna di Lunedì 15.3.2010


 

 

Ultimo aggiornamento Mercoledì 17 Marzo 2010 13:48
 

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento (è consentito l'uso di codice HTML):