Home » Sport » Chiaramonti Calcio 2009/10 » Chiaramonti battuto da una tripletta dell'Olbia 05

Immagini del paese

Chiaramonti Sos Pinos anni '20.JPG

Statistiche

Tot. visite contenuti : 8216962

Notizie del giorno

 
Chiaramonti battuto da una tripletta dell'Olbia 05 PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 
Scritto da Carlo Patatu   
Domenica 18 Aprile 2010 22:09

Con la collaborazione di Matthew Donadu


Il Chiaramonti subisce in casa tre reti da un Olbia superbo e in buona giornata. Una sconfitta secca e senza appello questa dei biancocelesti. Che ben figurano in campo per i soli primi venti minuti di gioco, dopo di che lasciano agli ospiti ogni iniziativa. Il resto viene da sé.

L’incontro si avvia in un clima di tensione, davanti a un pubblico da grandi occasioni. Molti tifosi, accogliendo l’appello lanciato qualche giorno fa dai dirigenti, affollano la tribuna e gli altri spazi. Per incoraggiare l’èquipe chiaramontese. Anche il tempo meteorologico, particolarmente sereno, fa la propria parte e ci regala un sole finalmente primaverile, favorendo così la partecipazione dei sostenitori di entrambe le squadre.

Il signor Meloni di Ozieri, arbitro di provata esperienza, riesce a governare l’incontro, peraltro punteggiato da un gioco non sempre lineare e condotto da entrambe le parti con falli e proteste. Tant’è che il direttore di gara finisce con l’espellere Stefano Pani, che manifesta la propria contrarietà in maniera giudicata non corretta.

Nei primi venti minuti del primo tempo, i ragazzi di Saba riescono a mantenere una concentrazione sufficiente e a rispettare i rispettivi ruoli con la lucidità dovuta. Il che non consente all’Olbia, in questa frazione di gara, di rendersi pericoloso. Poi il cedimento e il dilagare dei galluresi. Che infilano ben tre reti alle spalle di Luca Ruzzu. Gli olbiesi conducono la partita con autorevolezza, dimostrando di sedere meritatamente in testa alla classifica, seppure inseguiti da un Palau indomito.

I biancocelesti, che domenica scorsa hanno perso un’occasione irripetibile, ora possono contare soltanto su un’altra prova di appello: l’ultima trasferta del campionato, a Tula domenica prossima. Battere i tulesi non sarà una passeggiata; posto che anch’essi scenderanno in campo decisi a tener duro nella ricerca di una salvezza disperata, ma a portata di mano. Sarà il derby degli ultimi, con due squadre che si contenderanno la permanenza in seconda categoria. E pertanto decise tutt’e due a vincere. A ogni costo.

Sarà dura, ragazzi! Tuttavia, mai dire mai.

Le formazioni

CHIARAMONTI: Luca Ruzzu, Luca Lumbardu, Cristian Mura, Filippo Marcis, Danilo Sanna, Roberto Merella (dal 71' Alessandro Farris), Gian Mario Serra (dal 60' Giuseppe Solinas), Manuel Brunu, Gian Martino Bianco (63' Fraoni), Maurizio Lepori, Stefano Pani.

OLBIA 05: Picasso, Rassu, Merone (dal 55' Bandinu), Desole, Deiana, Sotgiu, Bertini (dal 75' Zuddas), Scintu (dal 65' Pitzianti), Dettori, Pisciottu, Piras.

ARBITRO: Meloni di Ozieri.

RETI: al 20' Rassu, al 55' Bertini e al 70' Piras.

Riportiamo il commento settimanale sulle partite del girone G, firmato da Simone Dessì sull'Unione Sarda di Lunedì 19 Aprile 2010 (pagina 44):

Ozieri 1984 soffia la terza posizione al Luogosanto ed è ora favorito per i playoff. In zona retrocessione è ancora tutto da decidere. Olbia in testa, Palau sempre incollato: la promozione si deciderà domenica prossima all'ultimo minuto

Dopo il sorpasso compiuto nella scorsa giornata, l'Olbia 05 espugna il campo del Chiaramonti e conserva il primato in classifica, con un punto di vantaggio sulla diretta inseguitrice.

Il Palau, "corsaro" a Luogosanto grazie a una rete del solito Barretta, non perde terreno, ma dopo un intero girone di ritorno in testa alla classifica deve sperare ora in un passo falso degli olbiesi all'ultima giornata, per conquistare la promozione diretta in Prima categoria.

Una lunghezza di distanza separa anche Ozieri 1984 e Luogosanto, che negli ultimi novanta minuti del campionato si giocheranno invece la terza piazza: consente l'accesso ai playoff.

Anche in coda i giochi rimangono aperti, con ben cinque squadre racchiuse in quattro punti. Il Sennori torna alla vittoria con tre reti nel finale di gara e lascia il Tula in ultima posizione con 21 punti. Perdono Chiaramonti e Lanteri, mentre lo Sporting Sorso strappa un buon pareggio contro una Frassati ormai salva.

Tabella con risultati e classifica pubblicata sulla Nuova Sardegna di Lunedì 19.04.10


 

 

Ultimo aggiornamento Martedì 20 Aprile 2010 15:06
 

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento (è consentito l'uso di codice HTML):