Home » Archivio - Chiaramonti Notizie » Comune » Risultati Elezioni Comunali 2007

Immagini del paese

Immagine 001.jpg

Statistiche

Tot. visite contenuti : 5556989

Notizie del giorno

 
Risultati Elezioni Comunali 2007 PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 16
ScarsoOttimo 
Scritto da Carlo Patatu   
Martedì 06 Novembre 2007 11:00

La recente consultazione amministrativa per l'elezione del sindaco e il rinnovo del consiglio comunale, svoltasi il 27 e il 28 Maggio 2007, ha visto prevalere la lista n. 1 (Civica) capeggiata da Giancarlo Cossu. Che, pertanto, è stato eletto sindaco del Comune di Chiaramonti per il quinquennio 2007-2012.

Ecco, in sintesi, i risultati:
- elettori 2.014; votanti 1.365 (67,77%);
- lista n. 1 (Civica): 699 voti e otto seggi, più il sindaco;
- lista n. 2 (Pro Tzaramonte): 521 voti e tre seggi;
- lista n. 3 (Rifondazione Comunista): 113 voti e un seggio.

Il consiglio comunale risulta così composto:
Il gruppo di maggioranza è formato dai candidati eletti nella lista n. 1: Giancarlo Cossu (sindaco), Giuseppe Michienzi (vice sindaco con 842 voti), Franca Tina Scanu in Tedde (assessore con 778 voti), Eugenio Brunu (assessore con 759 voti), Marina Manghina in Soddu (assessore con 759 voti), Roberto Farris (consigliere con 750 voti), Maria Clara Ruiu in Soma (presidente del consiglio comunale con 750 voti), Salvatore Sotgiu noto Toruccio (consigliere con 746 voti) e Marcello Brundu (consigliere con 743 voti).
Il gruppo di minoranza è formato dai candidati eletti nella lista n. 2: Gavino Pinna (consigliere già candidato sindaco), Rodolfo Donadu (consigliere con 573 voti), Gian Mario Solinas (consigliere con 567 voti) e da Tonino Brozzu della lista n. 3 (già candidato sindaco).

Non sono risultati eletti i seguenti candidati:
Della lista n. 1: Giovanni Pileri (731 voti), Gian Gavino Soddu (730 voti) ed Ernesta Burrai (724 voti).
Della lista n. 2: Alessandro Pileri (564 voti), Giovannino Schintu (561 voti), Tore Urgias (561 voti), Stefania Palestro (558 voti), Daniela Caccioni (555 voti), Gavinuccia Angioni (554 voti), Pier Mario Soro (551 voti), Paolo meloni (547 voti) e Massimiliano Soddu (530 voti).
Della lista n. 3: Gavinuccio Denanni (129 voti), Gianni Truddaiu (128 voti), Adriano Cossu (125 voti), Gian Piero Satta (124 voti), Antonio Busellu fu Gigi (123 voti), Tonino Muroni (122 voti), Antonio Pintus noto Caiello (119 voti), Giovanni Unali (117 voti), Angelo Spanu (115 voti) e Giuseppe Maria Demurtas (114 voti).

Un ricorso al TAR Sardegna
Pende un ricorso inoltrato al Tribunale Amministrativo Regionale dalla lista n. 2 avverso l'attribuzione di un seggio alla lista n. 3 (PRC) e già assegnato al candidato sindaco Tonino Brozzu. Il risultato elettorale è stato falsato da una errata interpretazione, da parte dei presidenti dei seggi, delle norme contenute nella legge elettorale relativamente ai comuni con meno di 15.000 abitanti (articolo 71). Se, come si augurano i ricorrenti, il TAR dovesse accogliere la loro richiesta, il seggio già attribuito a Tonino Brozzu verrebbe assegnato ad Alessandro Pileri, primo dei non eletti della lista n. 2 (Pro Tzaramonte).

Prima udienza
Il 30 Ottobre 2007, i giudici amministrativi di Cagliari hanno preso in esame il ricorso e, tenuto conto della segnalazione di un'altra irregolarità contenuta nel verbale della proclamazione degli eletti, dove il candidato Tore Urgias precede erroneamente il compagno di lista Giovannino Schintu, ha rinviato ogni decisione ad altra udienza che si terrà a fine Gennaio 2008. Infatti entrambi (Schintu e Urgias) avevano conseguito il medesimo risultato elettorale con 561 voti; ma, nel verbale di proclamazione degli eletti, i presidenti di seggio Natalie Faedda e Danilo Puggioni avevano ritenuto, sbagliando, di collocare in posizione privilegiata l'Urgias, perché più giovane di età dello Schintu. La legge, invece, prevede che, nel caso di parità di voti, la precedenza sia data dalla collocazione nella lista dei candidati così come figura nella scheda elettorale. Dove, per l'appunto, Giovannino Schintu precede Tore Urgias.)
Questa incredibile telenovela, pertanto, dovrebbe concludersi fra poche settimane; a ben otto mesi dallo svolgimento della consultazione elettorale!...

Le foto:

- a sinistra, via Vittorio Emanuele II (già Piatta) con la ex casa comunale e, sullo sfondo, i ruderi del mulino a vento

- a destra, veduta notturna della piazza della Costituzione con la casa comunale

Ultimo aggiornamento Domenica 02 Marzo 2008 23:13
 

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento (è consentito l'uso di codice HTML):