Home » Limba Sarda » Sale Maria » Maria Sale: Retrattos cuados

Immagini del paese

smatteo.jpg

Statistiche

Tot. visite contenuti : 5174483

Notizie del giorno

 
Maria Sale: Retrattos cuados PDF Stampa E-mail
Giovedì 08 Novembre 2007 15:17

Chissà si forrojende in sos alzios,
inue sos ranzolos a iscampiàdas

s'an tessidu tramas e afficos,
pot'agattare, a oros chena biccos,
retrattos de cuddos giajos mios,
ch'in ammentos no appo,
nè in fentòmos.
E l'app'a isterrer
sas pijas ischizidas
pro che 'ider intro
su risittu cuadu,
in prammu 'e manu
un'iscutta torradu
a connoscher de nou
lughe 'ia.
E movitìa
s'ojada torr'atzesa
at'aer pro me
cun tzinnu 'e cuntentesa,
fatendemiche sebestare inie
assimizos chi agatte
crasa in fizos.
Cun nòdidu faeddu
de omine atzùdu
m'as'a contare
de sa pelèa cumprida
pro m'issinzare
àndalas de giùdu,
inue che sun sas abbas
chena ludu.
Su 'acchiddu intostigadu
chi as lassadu,
forsis, m'as'apporrire
pro sighire
in custu andare a tàmbulu
e a s'inzerta.

RITRATTI NASCOSTI (Traduzione in italiano a cura dell'autrice)

Chissà se rovistando antichi armadi, / dove i ragni a più riprese / si hanno intessuto trame con speranze, / possa trovare, coi bordi ormai smussati, / ritratti di quegli avi, / che non ho nei ricordi / né rammèmoro. / E distenderò / le pieghe sbiadite / per vedervi dentro / il sorriso celato, / sulla mia mano / un attimo tornato / per conoscere ancora / luce viva. / E lievi mosse, / a nuovo illuminato / lo sguardo avrà per me, / con cenni d'allegria, / facendomi scovare / in mezzo somiglianze / che possa ritrovare / un domani nei figli. / Con voce distinta / d'uomo ardito / mi racconterai / l'affanno compiuto / e mi svelerai / sentieri di saggezza, / dove scorrono acque / senza fango. / Il bastone ricurvo / che hai lasciato / forse, mi porgerai / per seguitare / in questo barcollante / e incerto andare.

Le foto: 1a - uno scorcio del centro storico nel primo '900; un calzolaio lavora all'aperto nella via Rosario. 2a - Panorama di Chiaramonti ripreso negli anni Trenta da Codinarasa

Ultimo aggiornamento Lunedì 10 Ottobre 2011 19:37
 
Commenti (1)
pro Maria Sale
1 Lunedì 10 Ottobre 2011 19:28
Domitilla Mannu

Sa poesia de Maria est piena de sentidos diligos e fortes chi mustrant sa fortza de s'amore pro sas raighinas suas.


A Maria Sale amus dimandadu, da-e ora, de nos mandare ateras poesias suas. Isperamus chi si dezidat.


Saludu meda.


---


Paret chi si siat dezisa. Già fid'ora! Devo narrere che mi fio finzs istraccadu 'e l'invitare. Como paret chi eppat dezisu de nos iscultare. Deo puru, coment'e a tie, nde so cuntentu. (c.p.)

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento (è consentito l'uso di codice HTML):