Home » Commenti agli articoli » Lista » Grazie Danilo, alla prossima!

Immagini del paese

Murrone janas 6.jpg

Statistiche

Tot. visite contenuti : 11244345

Notizie del giorno

 
Grazie Danilo, alla prossima!
Scritto da Claudio   
Giovedì 14 Febbraio 2013 17:49

Ne sono addolorato anch'io, che nulla c'entravo nella gestione della proposta culturale intrapresa da baldi giovanotti e giovanotte che, però, a sas primas bàttoro cartas sono usciti di scena. Non sempre i gravosi impegni sopraggiunti ne giustificano la conclusione: l'età li favoriva. Un proscenio che, con l'energica irruenza, avrebbe dovuto produrre formazione, e apprendistato per altri. Ma così non è stato Le tarantelle invettive erano diventate consuetudine.

L'anonimato, se proposto con argomentazioni in foggia ironica e pungente, con prove provate, avrebbe qualificato giovanilmente Sas Boghes. Ma tante erano le presenze sgangherate dell'anonimia che tutti ci facevan legna.

Non mi atteggio a moralista, ma avevo già preso atto e comunicato al caro Danilo, diversi mesi fa, la mia intenzione di interrompere la collaborazione nel proporre commenti della vita paesana. Una voce sola non fa liberalismo, due o più la democrazia. Ma era rimasta l'unica di un esterno alla redazione.

Chi ha perso? La Voce, sa ‘oghe tzaramontesa. Chi ha vinto? Nessuno gioisca!

Al mio commento su Sas Boghes “La tempesta è passata”, subito dopo la formazione della Giunta Municipale, si sono aggrappati, mi pare, dai 60/70 interventi molto brevi e caratterizzati dall'ignoto “con propensione nostrana alla delazione impersonale” come scrive lucidamente Carlo Patatu. A quel testo da me proposto, nessun intervento aggiuntivo a tesi o in contrasto, ma livore, ostilità sempre coperti dall'anonimia. Da qui la decisione di non fare da parafulmine. L'Amministrazione era appena all'inizio e mancavano ancora quasi cinque anni alle prossime. Proseguire con quella usanza sarebbe stato molto pericoloso in tutti i sensi, serviva solo a grassare l'ignoto.

All'amico Danilo un grazie per l'ospitalità offertami e tantissimi auguri per il futuro professionale e, nonostante i 7041 km da Philadelphia, lo attenderemo dietro l'angolo con un'altra... intelligente proposta. Che, ad esser sinceri, pochi come lui sapranno dare.

 
Questo è un commento di "Mi duole, ma chiudo"