Home » Commenti agli articoli » Lista » L'alleanza fra don Camillo e Peppone

Immagini del paese

Ch neve 2005.4.JPG

Statistiche

Tot. visite contenuti : 11244400

Notizie del giorno

 
L'alleanza fra don Camillo e Peppone
Scritto da Angelino Tedde   
Martedì 06 Maggio 2008 13:08
Hai ragione, cara Enza, di parlare di un business energetico incalcolabile. Hai pure ragione quando parli di diminuzione di tonnellate di anidride carbonica nell’atmosfera. Hai ancora ragione quando parli di rovina del paesaggio. Non abbiamo capito però perché, nonostante i parchi eolici, le bollette bimestrali dell'energia degli anglonesi non diminuiscano, data la capacità di soddisfare il fabbisogno di 33 mila famiglie. Le tariffe, in costante aumento, appaiono sempre legate al costo del barile di petrolio in dollari. Mai che dicano, che data la rivalutazione dell'euro sul dollaro, la bolletta non si tocca. Di parchi eolici ne stanno costruendo a ritmo continuo, mai che si dica, appena entrano in produzione, la bolletta diminuirà. Si direbbe che gl’italiani, ma soprattutto i sardi, ancora senza metano, siano cornuti e mazziati. In questo caso, se volevi scherzare, don Camillo e Peppone fanno il compromesso storico, o il PD, ma le prese in giro, per i cittadini già provati, debbono finire. Mi fai il parco eolico, diminuiscimi la bolletta energetica o falla del tutto scomparire! Non la diminuisci e allora ti piazzo un casino come Peppone e prego pure i santi come Don Camillo che tutto ti vada di traverso. Alla fine vogliamo sapere quanto ci hanno guadagnato gli amministratori, i cementari, i proprietari dei terreni ceduti e in quanti anni si ammortizza il capitale investito. Siamo franchi una volta per tutti.
 
Questo è un commento di "Un parco eolico a Chiaramonti?"