Home » Commenti agli articoli » Lista » I salotti letterari dispongono di poltronissime occupate da pochi eletti.

Immagini del paese

Immagine 005.jpg

Statistiche

Tot. visite contenuti : 6446259

Notizie del giorno

 
I salotti letterari dispongono di poltronissime occupate da pochi eletti.
Scritto da gerardo severino   
Domenica 09 Febbraio 2014 21:23

Preg.ma e Cara Signorina Scanu,

è chiaro che nessuno di noi si illudeva che storie come quella di Gavino Tolis, ragazzo umile e generoso che ha dato la vita per gli altri, potesse mai approdare in taluni salotti, ove la cultura risponde appunto ad esigenze di audience, ma soprattutto a logiche commerciali (come quando si sponsorizzano libri pubblicati da note case editrici o da autori già baciati dal successo).

E' quanto accade anche per i soliti nomi dello spettacolo e dello sport: idoli delle masse e dei media, sui quali piovono allori, lauree honoris causa, privilegi d'ogni sorta. Insomma questo Paese riconosce solo gente come Totti, Fazio, Benigni, Camilleri e tutta la pletora di personaggi che appaiono di sovente in TV. Chi scopre eroi e racconta storie inedite di valore, come nel mio caso, rimane inascoltato.

Oltre a Fazio il libro su Gavino ha fatto il giro di televisioni e giornali. Lo stesso Direttore del Corriere della Sera, De Bortoli, mi aveva scritto promettendomi quantomeno una recensione. Io non l'ho vista. Ma il tempo è galantuomo, per cui la verità viene sempre a galla, come è accaduto per la stupenda vicenda umana del grande Gavino Tolis, che Iddio lo abbia in gloria.

Ancora grazie a Chiaramonti per averci regalato questa nobilissima figura di patriota e di cristiano.

Cari saluti, Gerardo Severino

 
Questo è un commento di "Sabato al TgR Sardegna ancora Tolis"