Home » Limba Sarda » Demelas Stefano » Cane riccu e cane poveru

Immagini del paese

Castello 25.JPG

Statistiche

Tot. visite contenuti : 8710172

Notizie del giorno

 
Cane riccu e cane poveru PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 
Martedì 29 Luglio 2014 17:07

de Istevene Demelas

 

Animale fìdele a su padronu,

fatend'e coa tentat su jannile.

Si pro cazza afferras su fusile,

a muzzighil'a terra e nasu 'onu

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

e cun orijias bonas d'ogni sonu

intendet e lu tentat su cuile.

Su frade sou ch'est pius zivile,

ponet d'ogni fadiga in abbandonu.

 

Drommit'in s'ierru in logu caldu

e in s'istiu chilcat sa friscura,

si colcat chito e pesat a taldu.

 

Est giusta a su padronu sa figura,

su ch'istat bene hat su riguardu.

Cane e padronu han totu una misura...


...su cane poveru est su cane sardu!

 

Cfr. Poesias de Istevene Demalas, Perfugas 2012, pag. 92

Ultimo aggiornamento Martedì 29 Luglio 2014 17:20
 

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento (è consentito l'uso di codice HTML):