Home » Limba Sarda » Patatu Salvatore » Risposta a Pàulu Pulina cun istima e afetu

Immagini del paese

ch13.JPG

Statistiche

Tot. visite contenuti : 8450545

Notizie del giorno

 
Risposta a Pàulu Pulina cun istima e afetu PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 29
ScarsoOttimo 
Venerdì 01 Gennaio 2016 13:14

di Salvadore Patatu

Testo in sardo

 

S’Americanu non nd’inzestat una

no est pius bonu mancu a fagher gherra.

Cun totu istat sempr’in cuntierra,

dae settant’annos non nd’inchet mancuna.

Nachi istat pro campare a sa dejuna,

lassat sa peta e leat sa chiterra.

Si màndigat de pane mesa perra,

cun foza ‘e figu e osseddos de pruna.

Tiu Nanneddu chent’annos at giompìdu,

cun sa muzere afestat s’aneddu,

ed est ancora unu campione.

Dae cand’est nadu ch’at sol’ingullidu

Nàstule rassa e petta de porcheddu,

fressuras de arveghe e de anzone.

E non li das rejone?

No at sutzadu mai, mancu pro brulla,

una meighina, ma sempre s’ampulla.

E compare Fanfulla?

Tatalliu, monzita cun cocoi

e nvece ‘e morrer prima est mortu apoi.

Sa vera via est goi:

mandighèmusu peta genuina,

cundida cun pastiglias de chentina.

E custa mastorzina,

chi sos americanos an preigadu

lassàmula a chie est ababaucadu.

Sempre ana mastigadu

Machìnes, slaw dogs cun peta ‘e puddu

mandighende a sa fichida in sos fast fuddu.

Naraìada cuddu:

“A onzunu s’arte sua e a bodalare,

ai cuddu logu si devet andare”[1]

E pro bene serrare,

auguramus a minores e mannos,

“Mandigade porcheddu a sos chent’annos”.


---

 

Traduzione in italiano

 

L’americano non ne azzecca una,

non è più capace neanche a far la guerra.

Attacca guerra con tutti

e da settant’anni in qua non ne vince una.

Dici che per campare a lungo sta a dieta,

lascia la carne e suona la chitarra.

Mangia qualche pezzetto di pane,

Con foglie di fico e noccioli di susine.

Zio Giovannino ha compiuto cent’anni,

ha festeggiato le nozze di diamante

ed è ancora un campione.

Da quando è nato ha solo inghiottito

Capocollo grasso e carne di porcetto,

coratella di pecora e di agnello.

E vuoi dargli torto?

Non ha mai succhiato, neanche per scherzo,

una medicina, ma sempre la bottiglia.

E compare Fanfulla?

Frattaglie, lumachine e lumaconi

e, invece di morire prima è morto dopo.

Questa è la strada giusta:

mangiamo carne genuina,

condita coi prodotti di cantina.

E questi consigli strambi,

che suggeriscono gli americani,

lasciamoli a chi ha l’anello al naso.

Loro han sempre masticato

cretinate, slaw dogs con carne di pollo,

mangiando in piedi nei fast food.

Diceva il saggio:

“A ognuno il suo mestiere e per cosare

bisogna recarsi nel luogo indicato[2]

E, per chiudere in bellezza,

auguriamo a piccoli e grandi:

“Mangiate porcetto fino a cent’anni”.

 



[1] Diciu antigu fàtzile a cumprèndere.

[2] Saggio proverbio sardo facile da capire

Ultimo aggiornamento Domenica 03 Gennaio 2016 00:48
 

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento (è consentito l'uso di codice HTML):