Home » La Tribuna » La Tribuna » Bentornata Primavera!

Immagini del paese

Chiaramonti foto anni '30.JPG

Statistiche

Tot. visite contenuti : 5170859

Notizie del giorno

 
Bentornata Primavera! PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 8
ScarsoOttimo 
Scritto da Carlo Patatu   
Martedì 21 Marzo 2017 12:59

È tornata la Primavera. Che, finalmente, pone (dovrebbe porre) fine alle uggiose e grigie giornate invernali.

Peschi, meli, prugni e albicocchi del mio giardino sono in fiore e mi restituiscono alla vista lo spettacolo ormai consueto di una stagione che è la metafora della giovinezza: bella da vedere e da vivere.

Mi piace salutare l’evento con l’immagine del celebre quadro di Sandro Botticelli, intitolato per l’appunto alla Primavera e che si può ammirare visitando la galleria degli Uffizi in Firenze.

Sandro Botticelli (Alessandro di Mariano Filipepi, celebre pittore) nacque nel 1445 a Firenze in via Nuova (oggi via del Porcellana), ultimo di quattro figli maschi e crebbe in una famiglia modesta ma non povera, mantenuta dal padre, Mariano di Vanni Filipepi, che faceva il conciatore di pelli ed aveva una sua bottega nel vicino quartiere di Santo Spirito. Numerosi erano infatti nella zona di Santa Maria Novella (dove si trova via del Porcellana) gli abitanti dediti a tale attività, facilitata dalla prossimità delle acque dell’Arno e del Mugnone. Morì nel 1510.

 
Commenti (1)
Botticelli ad Ajaccio
1 Giovedì 23 Marzo 2017 12:22
Tore Patatu

Un quadro di Botticelli è esposto al museo Fesch di Ajaccio.


Il cardinale Fesch era fratello di primo letto della Madre di Napoleone, Letizia Ramolino, ed ebbe un ruolo molto importante nella vita del nipote. Questo cardinale, grande intenditore d'arte, profittando della sua parentela con Napoleone, fece razzia di opere d'arte italiane, che sono raccolte nel museo di Ajaccio, che porta il suo nome, dove è custodita la più grande collezione di opere di pittori italiani della Francia, dopo il Louvre.


Scusate se è poco.

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento (è consentito l'uso di codice HTML):