Home » Cronache del passato » 1970 - L’inchiesta della Commissione Parlamentare sul banditismo

Immagini del paese

Immagine 014.jpg

Statistiche

Tot. visite contenuti : 5332286

Notizie del giorno

 
1970 - L’inchiesta della Commissione Parlamentare sul banditismo PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 
Venerdì 28 Luglio 2017 17:18

Incontro col Consiglio Comunale - Dibattito con pastori, contadini, artigiani

La Nuova Sardegna – 21 Luglio 1970

Con la visita alla foresta di Burgos e l'incontro con il consiglio comunale di Chiaramonti, si è concluso il terzo sopralluogo effettuato nell'isola da parte del secondo gruppo di lavoro della commissione parlamentare d'inchiesta sui fenomeni di criminalità in Sardegna, competente per l'analisi e le proposte concernenti la situazione agro-silvo-pastorale.

Nelle riunioni svoltesi a Sedilo, Fonni, Bultei e Chiaramonti, nelle visite alle cussorgie del Monte Sassu e all'azienda sperimentale dell'istituto zootecnico e caseario, il gruppo di lavoro, non solo ha potuto prendere contatto con l'articolata realtà delle zone pastorali, attraverso l'esame di situazioni differenti per condizioni sociali, per tipo di allevamento, per clima e per altitudine, ma ha anche potuto verificare, attraverso il riscontro sul campo, alcune ipotesi di lavoro già prospettate nella relazione che l'on. Marras, coordinatore del gruppo, ha svolto avanti alla commissione, nel dibattito che ne è seguito in tre sedute e nelle prime conclusioni che la commissione ha approvato sulla base di un testo proposto dallo stesso presidente sen. Medici.

Tali temi investono in particolare le strutture delle aziende pastorali, il problema delle dimensioni e del tipo di allevamenti; le esigenze relative alla disponibilità e alla utilizzazione dei pascoli, come anche problemi economici e tecnici sulle possibilità e prospettive di trasformazione e miglioramento del pascoli, anche attraverso la recinzione, il decespugliamento e le concimazioni; i problemi della lavorazione e commercializzazione dei prodotti zootecnici, e, più in generale, la questione dell'incidenza dei canoni di affitto sui redditi delle aziende agro-pastorali e quella del riordinamento e dell'accorpamento dei terreni.

Nella riunione a Chiaramonti, dopo una breve relazione del sindaco Carlo Patatu sulla situazione locale, sono intervenuti il collocatore comunale Antonino Lasia, alcuni contadini, pastori, soccidari o affittuari di pascoli, fra i quali Giovanni Tedde, Mario Campus, Giovanni Urgias, Antonio Bella, Antonio Casula, Gavino Denanni, Antonio Burrai, Gavino Murgia, fiduciario dell'unione contadini, la signora Maria Pileri, madre di undici figli, dei quali nove emigrati, lo studente Salvatore Patatu, il dottor Andrea Solinas, dirigente della locale cooperativa pastori, il dirigente della coltivatori diretti Gavino Pinna, l’artigiano Giovanni Valerio Pinna e un operalo ex pastore che oggi lavora a Porto Torres, Salvatore Sini.

Nella mattinata, il gruppo di lavoro aveva visitato nella foresta di Burgos l'azienda sperimentale dell'istituto zootecnico e caseario, dove il presidente prof. Zucca e il direttore prof. Casu hanno mostrato gli allevamenti di pecore e di bovini, nei quali sono in corso importanti sperimentazioni relative soprattutto all'incrocio di razze locali con riproduttori selezionati, atti a migliorare la produzione di carne o di latte e altre rilevazioni concernenti l'alimentazione, le produzioni, la mungitura meccanica delle pecore, il miglioramento dei pascoli.

Attraverso esempi concreti, il gruppo di lavoro ha potuto rendersi conto di alcuni orientamenti concernenti il possibile miglioramento della produzione zootecnica, con particolare riguardo per quella ovina, malgrado i limiti tecnici ed economici derivanti, in taluni casi, dall'altitudine, dalla natura dei terreni.

Al sopralluogo, svoltosi sotto la presidenza dell'on. Marras, coordinatore del gruppo, hanno partecipato il vice presidente della commissione on. Pirastu, i deputati Camba e De Leonardis e i senatori Castellaccio, Cuccu, Guanti, Pala, Sotgiu e Tansini. Ha assistito ai lavori il prof. Duccio Tabet, consulente tecnico del gruppo di lavoro.

Servizio a cura della redazione di Sassari

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 28 Luglio 2017 17:28
 

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento (è consentito l'uso di codice HTML):