Home » Limba Sarda » Varie » La legge dell’amore

Immagini del paese

Chiaramonti panorama 10.JPG

Statistiche

Tot. visite contenuti : 5686099

Notizie del giorno

 
La legge dell’amore PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 6
ScarsoOttimo 
Lunedì 16 Ottobre 2017 21:05

di Nicola Brau


Nel mezzo della notte

mi son svegliato urlando.

Era soltanto un sogno,

un incubo tremendo:

un camion gigantesco

spingeva una gran palla,

e la sfera terrestre

cadeva in un burrone;

e con lei tutti noi.

Mi son riaddormentato

e mi ha ripreso il sogno.

Una voce ha chiamato:

parlava a tutto il mondo;

era una voce dolce,

parlava un’altra lingua

che capivamo tutti:

ci parlava d’amore,

il solo sentimento

che può salvare il mondo.

L’amore spinge tutti

a vivere e costruire;

pronto, non esitare,

non avere paura.

L’amore, e non ti sbagli,

è un grande sentimento

che non può mai mentire;

parla una sola lingua,

ch’è la lingua del cuore;

l’amore è armonia:

ci fa vivere insieme,

ci porta a comprensione.

Se ogni uomo nasce

da un bell’atto d’amore,

dev’essere l’amore

sola guida di vita.

Se la vita lo chiede,

tu rispondi sicuro,

fai come dice il cuore.

Il cuore non ti mente

e non mente a nessuno;

nasce indisposto al male,

conosce solo il bene

e solo quello vuole.

Nell’odio c’è la notte,

il buio del terrore;

la luce nell’amore.

Due sono i rimedi:

comprensione e umiltà,

per riportare in terra

pace e serenità.

Mi sono risvegliato

e intanto riflettevo:

se siamo fatti bene,

perché pensiamo male?

Liberiamo la mente

dal buio dell’errore.

Impariamo a distinguere

quel ch’è bene per noi,

quel ch’è male per gli altri.

Non può vivere l’uomo

nell’odio e nel terrore.

Deve imparare il mondo

la legge dell’amore.

 

Cfr. NICOLA BRAU, Qualcosa a qualcuno, Sassari 2017, pag. 45

Ultimo aggiornamento Domenica 29 Ottobre 2017 20:16
 
Commenti (1)
Errori di trascrizione
1 Domenica 29 Ottobre 2017 16:46
Mario Casula

Caro Carlo,


rileggendo attentamente la bella poesia di Prof. Brau "La legge dell'amore" credo di aver individuato due errori di trascrizione.


1 - la luce p nell’amore (la p è di troppo).


2 - Quel ch’è bene per noi, qual ch’è male per gli altri (qual dovrebbe essere quel).


Colgo l'occasione per salutarvi tutti con tanta stima, simpatia ed affetto.


Mario Casula


---


Grazie Mario. Ho provveduto a correggere gli errori di trascrizione da te segnalati.


Ricambiamo i saluti e la stima. (c.p.)

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento (è consentito l'uso di codice HTML):