Home » Eventi » Il bel dono natalizio delle associazioni

Immagini del paese

Scorcio 1.JPG

Statistiche

Tot. visite contenuti : 6682882

Notizie del giorno

 
Il bel dono natalizio delle associazioni PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 
Venerdì 22 Dicembre 2017 14:04

di Carlo Patatu


Stavolta le associazioni locali hanno fatto sistema e, ponendo in essere una sinergia non consuetudinaria da queste parti, ieri hanno regalato al paese una bella serata, provvedendo alla inaugurazione del presepe ai giardini e offrendo ai partecipanti una parentesi conviviale con degustazione di ottimi prodotti locali.

In un paese dove i sodalizi hanno avuto storicamente vita breve e discontinua, a tutt’oggi resistono bene numerose associazioni che spaziano dalla musica corale etnica allo sport, dai donatori di sangue alla Pro Loco, dalla ricreazione all’assistenza. Tutte vive e vivaci, che, nell’ambito dei rispettivi settori d’intervento, non mancano di far sentire positivamente, in paese e non solo, la propria presenza.

Ebbene, in occasione delle festività natalizie, i soci di tali gruppi hanno pensato bene di fare azione comune e di realizzare qualcosa che li qualificasse nell’insieme e non come organismi singoli. Operando di concerto, hanno realizzato ai giardini pubblici un presepe molto suggestivo e illuminato a dovere. Invitando la cittadinanza a partecipare all’inaugurazione. Che, appunto, si è svolta nella serata di ieri.

Dopo la cerimonia, molto breve, i presenti hanno potuto rifocillarsi intorno ad alcune tavolate, dove erano apparecchiati vassoi ricolmi di prodotti locali invitanti e saporiti: ricotta, salsicce, pancetta, lardo, formaggio, olive, prosciutti, salami, accompagnati da pane casareccio e buon vino. In un angolo funzionava un bel focolare, dove tre bravi cuochi arrostivano salsicce fresche e lardo, che poi sfregavano con cura su pagnotte opportunamente abbrustolite sulle brace. In breve, su pan’untu.

È stata un’occasione anche per chiacchierare un po’ tutti insieme. Pure con persone che, solitamente, non ci capita d’incontrare tutti i giorni. Tutti abbiamo mangiato di buon gusto, chi poteva farlo (io no) ha pure brindato in abbondanza, contrastando così efficacemente il freddo pungente che ha marcato il primo giorno d’Inverno.

Facevano da cornice la colonna sonora curata da Carletto Moretti e gli addobbi natalizi, originali e molto gradevoli, allestiti, per iniziativa del Comune, dall’artista locale Franco Dau in collaborazione con le scolaresche.

Un unico cruccio, per quanto mi riguarda. Volgendo attorno lo sguardo, ho registrato che ero il più vecchio dei partecipanti. Veleggio per gli 82 anni. L’essere il più vecchio della compagnia mi accade di constatarlo sempre più di frequente, quando partecipo a manifestazioni che si svolgono in paese. Se devo essere sincero, la cosa mi immalinconisce alquanto. Lo confesso con un po’ di fastidio; ma non posso farne a meno.

In conclusione, complimenti agli organizzatori, con l’augurio di rito: forza paris e a un’ater’annu mezus!

 

Le foto sono di Tinuccio Pinna: lo ringraziamo.

Ultimo aggiornamento Giovedì 11 Gennaio 2018 15:36
 

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento (è consentito l'uso di codice HTML):