Home » Limba Sarda » Varie » Anno che nasce, anno che muore

Immagini del paese

Ch neve 2005.15.JPG

Statistiche

Tot. visite contenuti : 7158714

Notizie del giorno

 
Anno che nasce, anno che muore PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 
Martedì 02 Gennaio 2018 11:59

di Paolo Pulina


2017: un anno che muore

A gennaio muore un caro amico novantaseienne,

Rino, poeta dialettale pavese di rinomata fama.

A metà maggio, a Brescia, Paolo, ottantunenne,

presidente dei Sardi, la crudele Parca lo reclama.

In Oltrepò, viene strappato alla sua amata vigna,

a giugno, Mario, 77 anni, de Bono in Sardigna.

La nera mietitrice, spietata, a novembre, chiama,

in Cile, Alessandro, consuocero sessantacinquenne.

A dicembre, deve lasciare gli archivi che tanto ama

Fabrizio, amico vogherese, storico sessantottenne.

Il 15 dicembre, ti trafigge il cuore come una lama

la notizia che con il carissimo Egidio, settantunenne,

a Mantova non si può più imbastire la lieta trama

di un’amicizia nata nel corso degli incontri regionali

tra funzionari provinciali addetti ai servizi culturali

e cresciuta nella comune passione, vera e autentica,

per cultura, giornalismo, politica di natura etica.


2018: un anno che nasce

Considerato quanto avvenuto nell’anno passato,

essendo impotenti di fronte all’imponderabile,

auguriamoci che il 2018 sia meno implacabile

e che il conforto degli amici ci sia assicurato.

Dicendo “Salude e trigu” (salute e frumento)

in sardo si augura benessere fisico e materiale;

A largos [medas] annos” si dice nel momento

che inizia un anno di una serie auspicata speciale!

Chi s'annu nou e chentu de sos annos benidores

bos assegurent salude, trigu, paghe e fatu eretu!

Che l’anno nuovo e cento degli anni a venire

vi assicurino salute, grano, pace e buona sorte!

A totus sos amigos caros auguro“Bon’annu nou!”

A tutti gli amici cari auguro “Buon Anno nuovo!”

Ultimo aggiornamento Martedì 02 Gennaio 2018 15:43
 

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento (è consentito l'uso di codice HTML):