Home » Cronache del passato » 1940: ottime votazioni per gli allievi della Gioventù Italiana del Littorio

Immagini del paese

Scorcio 2.JPG

Statistiche

Tot. visite contenuti : 9313379

Notizie del giorno

 
1940: ottime votazioni per gli allievi della Gioventù Italiana del Littorio PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 7
ScarsoOttimo 
Mercoledì 01 Luglio 2020 23:54

di Claudio Coda


Tempo di esami e risultati, ma ottant'anni fa.

La G.I.L., nella propria sede comunale, al tempo nei locali dell'allora via Cavour, oggi via Grazia Deledda, tenne dei corsi preparatori per la qualifica di capo-squadra. A fine primavera di quell'anno, la chiusura.

Per i balilla, come insegnanti: Lucio Quadu, Giacomo Spanu (Scanu !?) e Cesco Piras.

Gli allievi: Accorrà Pietrino, Murgia Paolo, Schintu Modesto, Solinas-Busellu Andrea, Tedde Pietro, Accorrà Giovannino, Solinas Renzo, Soddu Placido, Pinna Gavino Vincenzo, Denanni Matteo, Fumera Salvatore, Schintu Giulio, Moretti Severino, Solinas-Casu Giovannino, Pola Peppino, Deiana Giov. Maria, Solinas-Tedde Giov. Battista, Casu Francesco e Casu Antonio Maria.

Per le piccole italiane, l'insegnante Angioletta Zara e Uccia Solinas.

Le allieve: Scanu Giovannina, Carboni Lina, Denanni Giovannina, Franchini Gavina Lucia, Moretti Giovannina, Migaleddu Placida, Me Maria, Puggioni Angela, Migaleddu Antonia, Galloni Gavina, Satta Pietruccia e Fais (o Fois) Maria.

Tra il plauso della Commissione, composta dal vice-comandante della G.I.L. dott. Antonio Marcellino, il segretario politico dott. Costantino Arru e il fiduciario Giacomo Scanu (Spanu !?)

Altra nota: in una fredda giornata di febbraio, un gruppo di circa 60 giovani avanguardisti e balilla, accompagnati dal podestà Pasquale Brau e dai su menzionati Arru e Scanu (Spanu !?) parteciparono ad una camminata, in direzione Martis, per poi fare rientro in serata. Lì, accolti con festante cortesia dalla sezione del Fascio locale, dalle autorità comunali e dalla popolazione tutta.

Sia all'andata, che al rientro, intonati canti patriottici a squarciagola, forse per riscaldarsi. O forse no. Ma la giornata è stata, sicuramente, ricordata per lunghi anni.


Notizie dall’archivio privato dell'autore, che ha fornito pure la foto. Del che lo ringraziamo

Ultimo aggiornamento Giovedì 02 Luglio 2020 00:04
 

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento (è consentito l'uso di codice HTML):