Home » Limba Sarda » Sale Maria » Frinas lantadas

Immagini del paese

Chiaramonti panorama 1.JPG

Statistiche

Tot. visite contenuti : 9780344

Notizie del giorno

 
Frinas lantadas PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 3
ScarsoOttimo 
Lunedì 24 Maggio 2021 09:59

di Maria Sale


 

Abberu sun prommissas de noàles?

O sun rebuddos chi non bestin nàes,

cun su destinu aurtidu intro s’intragna;

inue han già patidu iscuru cun siccagna.

 

Bisiones cuguzadas indebadas:

colzola ‘ia in neuddu siccu!...

 

Frinas lantadas

sun chirchende afficcu,

puntziende risu in laras cancaradas:

increschidas de avreschidas astràdas,

de lastimas corriatas in orijas,

de veridades bentuladas male

e-i sos ranos bolados chissà ue.

 

Inoghe si remonzana cun rena

Sas unzas de mele assboriadu,

tra cappidas de rocca arraighinada,

parende manu a ‘uttios de atterue.

 

Paraulas accamadas s’istan chietas,

cun passu abbilantradu chentza fine,

in custa runda ancora de medire,

in lacanas anzenas de truncare.

 

E deo, ratu addosu, isetto ancora

cun su pe’ incravadu in cascia ‘e riu…

 

 

Traduzione a cura dell’autrice

 

 

Brezze Ferite

 

Davvero prometton novità?

O son germogli che non veston rami

col desiderio nell’intimo disfatto,

dove han già patito buio e sete.

 

Visioni invano mascherate:

corteccia viva con midollo secco!...

 

Brezze ferite

cercano speranze

incitando riso in labbra rattrappite:

esauste di gelide mattine

di biasimi tigliosi già sentiti

di verità spagliate malamente

ed i chicchi volati chissà dove.

 

Qui si ruminano con sabbia

le once di miele assaporato

tra fessure di roccia radicata

tendendo mano a gocce forestiere.

 

Parole con cavezza stan quiete,

con passo impastoiato senza fune,

in questa rupe da dimensionare,

fra confini stranieri da spezzare.

 

Ed io, ramo calloso, aspetto ancora

col piede incastrato lungo il fiume…

 

 

Cfr.  MARIA SALE, Carignos de ‘entu, Edes, Sassari 2015, pagg.136-137.

Ultimo aggiornamento Lunedì 24 Maggio 2021 10:05
 

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento (è consentito l'uso di codice HTML):