Home » Limba Sarda » Demelas Stefano » Mama cara

Immagini del paese

Murrone janas 4.jpg

Statistiche

Tot. visite contenuti : 9981692

Notizie del giorno

 
Mama cara PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 2
ScarsoOttimo 
Venerdì 07 Gennaio 2022 17:18

di Istevene Demelas

 

Sa mama, sa figura pius rara,

de totu sas immagines rejina,

una in terra e una divina,

sa lughe pius bella e pius giara.

 

Oh! Mama cara, un’ora no passat

chi no m’ammento cando fis’in vida.

Da-e cand’a su chelu ses partida,

sa tristura in paghe no mi lassat.

 

E deo resto inoghe cun affannu,

cun tota s’isperanzia ‘e Deu.

Mancadu est s’amadu afficu meu

ch’in di’e oe hat cumpridu un’annu.

 

Che un’anzone chi torrat a s’ama,

umile torro a sa mia dimora.

Da chi lasso su mundu pesso ancora

de che torrare in brazzos de mama.

 

 

Cfr. Poesias de Istevene Demelas, a cura di Azzurra Solinas e Roberta Demelas, ed. Grafiche EsseGi, Perfugas 2012, pag. 9.

 

 

Ultimo aggiornamento Venerdì 07 Gennaio 2022 17:22
 

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento (è consentito l'uso di codice HTML):