Home » La Tribuna » La Tribuna » Addio Piero Angela, ci mancherai

Immagini del paese

Ch neve 2005.13.JPG

Statistiche

Tot. visite contenuti : 10381775

Notizie del giorno

 
Addio Piero Angela, ci mancherai PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 4
ScarsoOttimo 
Domenica 14 Agosto 2022 12:58

di Carlo Patatu

 

Ha titolato bene, oggi, “La Nuova Sardegna”, dando la notizia della sua scomparsa a 93 anni: Piero Angela ci spiegava il mondo. Vero.

 

Quel giornalista straordinario, garbato e suadente, dai toni usualmente pacati, aveva la capacità di rendere facile il difficile, semplici le cose complicate, comprensibili le questioni più astruse inerenti alla scienza e alla tecnica. Ma non solo.

 

Le sue trasmissioni, specie Quark e Superquark, hanno fatto la storia della nostra televisione e hanno tenuto incollati al piccolo schermo milioni di telespettatori. I servizi presentati erano sempre di ottimo livello; le interviste fatte agli specialisti, solitamente condotte con garbo e signorilità, erano connotate soprattutto dalla stringatezza delle domande, in sintonia con altri grandi giornalisti come Indro Montanelli, Sergio Zavoli, Enzo Biagi. Tutti scomparsi, purtroppo!

 

Oggi si privilegia dare corpo a un quasi comizio in luogo di una formulazione secca che non ammette risposte ambigue. I conduttori TV si rivolgono all’ospite di turno ponendo domande chilometriche e quasi anticipandone le risposte. Il che lascia all’intervistato ampia libertà di fare altrettanto, fornendo repliche non sufficientemente chiare e contornate da questioni che talvolta poco o niente hanno a che fare con l’argomento proposto.

 

Ebbene, il successo e la popolarità di Piero Angela sono la riprova della sua capacità di rendere accessibile l’ostico, chiari e lineari problemi di per sé macchinosi e contorti. In qualunque campo: la scienza, la tecnica, l’astronomia, la storia. Il tutto sapientemente contornato da curiosità che ben si attagliavano ai temi trattati di volta in volta.

 

Il messaggio di addio, sapientemente e tempestivamente preparato, è un vero a proprio testamento spirituale: io ho cercato di fare la mia parte, ora tocca a ciascuno di voi fare la propria, a beneficio di questo Paese. Che ne ha un gran bisogno, mi permetto di sottolineare.

 

Non mi pare di dovere aggiungere altro per ricordare la figura gigantesca di questo personaggio che ci ha lasciato e al quale tutti dobbiamo molto.

 

Grazie e addio, Piero Angela, ci mancherai.

 

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento (è consentito l'uso di codice HTML):