Home » Chiaramontesi lontani » In Thailandia insegnerà italiano

Immagini del paese

ch.s.giovanni2.JPG

Statistiche

Tot. visite contenuti : 8476518

Notizie del giorno

 
In Thailandia insegnerà italiano PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 13
ScarsoOttimo 
Scritto da Carlo Patatu   
Domenica 23 Novembre 2008 22:22
Martedì prossimo Giovanni Soro, chiaramontese, già insegnante di lettere alla scuola media e poi dirigente scolastico, volerà a Surin, in Thailandia, per tenervi un corso di lingua italiana. Che sarà rivolto a docenti e studenti della Surindra Rajabhat University. La durata del corso sarà di tre mesi circa. L'idea è dell'università thailandese ed è finalizzata, sicuramente, a preparare il gemellaggio che, a breve, sarà siglato fra l'ateneo asiatico e quello di Sassari. La proposta del gemellaggio è stata formalizzata nello scorso agosto al nostro Rettore Alessandro Maida dal professore Thawatchai Chinnawong, vice rettore della Surindra Rajabhat University, nel corso di un incontro cordiale svoltosi a Sassari.

I rapporti fra Soro e l'ateneo di Surin datano dal 2006. Ricordiamo, al riguardo, che una nutrita rappresentanza di thailandesi, durante l’estate scorsa, ha soggiornato per una dozzina di giorni a Chiaramonti, ospite del gruppo folk Santu Matheu e della Pro Loco. Nella circostanza, gli asiatici sono stati ambasciatori cortesi e raffinati della loro cultura, del loro folclore e delle loro tradizioni.

Seguiremo da vicino l’evolversi della trasferta del prof. Soro. Che, fatti salvi gli imprevisti, ha manifestato interesse a inviarci una sorta di diario sulla sua nuova esperienza in Thailandia. E che noi, con piacere, pubblicheremo su queste pagine. Ci racconterà le impressioni di un chiaramontese in terra di Thailandia, vista con l’occhio di chi ci va per lavoro e non per turismo. Anche se, durante la trasferta, uno spazio per fare turismo gli sarà concesso di sicuro.

Nel frattempo, augurandogli buon viaggio e buon lavoro, gli facciamo carico di porgere il nostro saluto cordiale agli amici thailandesi. Che, durante il loro soggiorno chiaramontese, si sono fatti apprezzare per i modi gentili e per la cordialità manifestati nei rapporti con la gente del luogo.
Ultimo aggiornamento Domenica 06 Settembre 2009 18:01
 
Commenti (10)
professore
10 Lunedì 02 Gennaio 2012 11:04
michael concini
cerco lavoro come insegnante di italiano vivo in thailandia in ayutthaya parlo pure tedesco ho 34 anni mi puoi contattare o meglio dire tel 0861338965 ciao
Insegnare la lingua italiana in Thailandia
9 Lunedì 01 Agosto 2011 09:18
Stefano Borga
Ciao a tutti.
Abito a Bangkok dall'inizio di quest'anno (2011) e cerco qualcuno che mi dia indicazioni per insegnare la lingua italiana qui nella capitale thai.


Autorizzo a dare la mia mail a chiunque mi può aiutare.


Sawadee Krap

---

Credo che il prof. Giovanni Soro potrà aiutarla, avendo fatto esperienza in materia durante i suoi soggiorni in Thailandia. Spero proprio che vorrà mettersi in contatto con lei. Colgo l'occasione persalutarla cordialmenye. (c.p.)
info per insegnare italiano in Thailandia
8 Martedì 11 Gennaio 2011 19:40
marco
Qualcuno mi sa dare delle dritte, info, indirizzi etc. per insegnare italiano in Thailandia?


Grazie Marco

---

Giriamo la richiesta al prof. Giovanni Soro, che in Thailandia c'è stato più volte e ha avuto modo di conoscere bene quei luoghi. Scuola compresa. (c.p.)
Per geo1carlo, a proposito di Thailandia
7 Sabato 03 Ottobre 2009 16:49
Carlo Patatu
Se vorrà, potrà contattare anche il prof. Chalong Suktong, docente di economia della Surindra Rajabhat University. Siamo stati autorizzati a fornirne i recapiti. Che sono i seguenti:


e-mail: chalongsuktong@hotmail.com;
telefono: +66(0)896269662 (lo zero va omesso nelle comunicazioni dall'estero. Il prof. parla anche inglese.


A decorrere dal prossimo 4 Gennaio e fino al 18 Febbraio successivo, sarà in Thailandia il prof. Giovanni Soro, chiaramontese, invitato dalla citata università a tenere un corso di lingua e cultura italiane. Il prof. Soro sarà lieto di essere contattato, anche subito, all'indirizzo di posta elettronica:


giov.soro@gmail.com
thai-concidenze
6 Venerdì 02 Ottobre 2009 19:40
geo1carlo
Grazie per i dati, cercherò subito di contattarlo.
Siete autorizzati a fargli avere il mio indirizzo di posta elettronica.
Saluti e ancora grazie!


Carlo
thai-concidenze
5 Venerdì 02 Ottobre 2009 15:53
costantino
caro carlo ho letto la richiesta di Geo 1 Carlo rigurdo il medico sardo friulano che io conosco. Separatamente, t'invio i suoi recapiti postale e telefonico. Tanti saluti Costantino Gallu, Sequals (PN)


Grazie, l'interessato ne sarà felice. Però... com'è piccolo il mondo! Saluti. c.p.
thai-coincidenze!
4 Giovedì 01 Ottobre 2009 18:04
Geo1Carlo
Ciao a tutti, ho letto il commento del medico sardo-friulano e vorrei, se fosse possibile, contattarlo o essere da lui contattato, per una richiesta di collaborazione per un attività in Thailandia. Grazie a tutti.

---

Giriamo la sua richiesta all'interessato. Che, ne siamo certi, provvederà a contattarci. Ci dica, piuttosto, se siamo autorizzati a fargli avere, eventualmente, il suo indirizzo di posta elettronica. c.p.
thai-coincidenze!
3 Martedì 13 Gennaio 2009 19:26
giovanni-maria
Ciao a tutti,


sono un medico sardo anche se abito in Friuli. Frequento la Thailandia da molti anni, parlo, leggo e scrivo il thai ed ho avuto varie esperienze lavorative. Ho trascorso molto tempo a Surin (coincidenza incredibile...), e mi piacerebbe entrare in contatto con i chiaromontesi per un'eventuale collaborazione.

---

Segnaliamo la richiesta del nostro lettore a Giovanni Soro e Vittoria Saba, che ci leggono in Thailandia. Essi potranno manifestare il loro pensiero al riguardo, se vorranno; ma anche comunicarci, eventualmente, se desiderano che noi segnaliamo i loro recapiti di posta elettronica all'amico medico sardo-fiulano. c.p.
Auguri ai Chiaramontesi in Thailandia
2 Domenica 30 Novembre 2008 16:20
Andrea Pischedda
Auguri a Giovanni Soro per la missione che compirà in Thailandia e per il contributo consistente che apporterà allo sviluppo del gemellaggio tra gli atenei di Sassari e di Surin.


Approfitto di questo spazio per esprimere tutta la mia indignazione di fronte ai tragici eventi che hanno colpito Bangkok in questi giorni.


Un abbraccio caloroso di buona fortuna anche alla cara Vittoria Saba (ho perso la tua email).


Andrea

---

Giovanni Soro non è riuscito a rimettere piede in Thailandia. Il suo aereo è stato costretto a fare dietro front mentre sorvolava l'India. I "tragici eventi" thaliandesi che hanno destato la tua legittima indignazione (e anche la nostra) hanno indotto le autorità locali a chiudere l'aeroporto di Bangkok a tempo indeterminato. Disfatte le valigie, Soro attende tempi migliori per riprendere il viaggio verso l'Oriente. Il che avverrà non appena in quei loghi farà meno... caldo.


Auguri e saluti affettuosi a Vittoria Saba, sudentessa chiaramontese che, da quattro mesi, vive e studia a Bangkok con una borsa dell'Erasmus. Vi si tratterrà fino al prossimo Maggio. Speriamo che le violenze di cui ci parlano giornali e TV non la coinvolgano di persona. c.p.
In Thailandia per studiare
1 Lunedì 24 Novembre 2008 12:49
Vittoria Saba
Tanti Auguri!
Qui in Thailandia gli insegnanti di Italiano sono molto ricercati, almeno a Bangkok!
Io sono a Bangkok da 4 mesi e rientrero' in Italia a maggio.
Magari con il Signor Soro ci potremmo incontrare!


Gli faccio ancora tanti auguri di buona permanenza in Thailandia che, oltre ad essere una terra bellissima, e' abitata da persone favolose, gentili, molto disponibili e con sempre un sorriso da regalare!


Ciaoooooooo


Vittoria

---

Cara Vittoria,


Giovanni Soro, che ha già letto il tuo messaggio, farà di tutto, ne sono certo, per mettersi in contatto con te, durante il suo soggiorno thailandese. Tieni conto che lui arriverà in aereo a Bangkok, ma soggiornerà a Surin (a oltre 400 Km di distanza, mi pare). Se mi fosse concesso, ti chiederei di inviare a questo sito, quando tu vorrai e nelle forme che riterrai di adottare, le impressioni di una studentessa chiaramontese catapultata in una terra lontana che ha un anticipo di alcune ore sul fuso orario italiano, a contatto con una cultura che mi si dice splendida e con una terra, me lo confermi, meravigliosa. Dove la gente sorride e mostra di accontentarsi del poco che ha. Noi, certamente più "ricchi", abbiamo perso da tempo la capacità (e la voglia) di sorridere. Qui sorride soltanto Berlusconi (beato lui!); ma lo fa sulle nostre spalle e a dispetto di come ci governa. Ci stai, dunque, a mandarmi, di tanto in tanto, qualche tuo scritto accompagnato da foto? Sarà, per noi che stiamo qui, un po' come condividere la tua esperienza, certamente irripetibile. Un abbraccio. c.p.

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento (è consentito l'uso di codice HTML):