Home » Istituzioni » La Chiesa e le chiese » Novena di Natale: Laetentur coeli et exultet terra...

Immagini del paese

Castello 28.jpg

Statistiche

Tot. visite contenuti : 5037074

Notizie del giorno

 
Novena di Natale: Laetentur coeli et exultet terra... PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 22
ScarsoOttimo 
Lunedì 15 Dicembre 2008 00:10
Laetentur coeli et exultet terra
iubilate montes laudem.

Erumpant montes jucunditatem
et colles justitiam.

Quia Dominus noster veniet
et pauperum suorum miserebitur.

Rotate coeli desuper et nubes pluant Justum
aperiatur terra et germinet Salvatorem.

Memento nostri Domine
et visita nos in salutari tuo.

Ostende nobis Domine misericordiam tuam
et salutare tuum da nobis.

Emitte Agnum Domine Dominatorem terrae
de petra deserti ad montem filiae Sion.

Veni ad liberandum nos Domine Deus virtutum
ostende faciem tuam et salvi erimus.

Veni Domine visitare nos in pacem
ut laetemur coram te corde perfecto.

Ut cognoscamus Domine in terra viam tuam
in omnibus gentibus salutare tuum.

Excita Domine potentiam tuam
et veni ut salvos facias nos.

Veni Domine et noli tardare,
relaxa facinora plebi tua.

Utinam dirumperes coelos et descenderes
a facie tua montes defluerent.

Veni et ostende nobis faciem tuam Domine
quia sedes super Cherubim.

Gloria Parti et Filio et Spiritui Sancto.
Sicut erat in pricipio, nunc et semper
et in saecula saeculorum. Amen.

---

Polisalmo: traduzione

Gioiscano i cieli ed esulti la terra, tripudiate di gioia o monti. Prorompano i giocondità i monti e i colli in giustizia. Perché verrà il nostro Signore e avrà misericordia dei suoi poveri.

Stillate cieli dall'alto e piovano il Giusto le nubi, si apra la terra e germogli il Salvatore. Ricordati di noi Signore e visitaci con la tua salvezza. Dimostraci o Signore la tua misericordia e donaci la tua salvezza. Manda o  Signore l'Agnello Dominatore della terra da Pietra del deserto al monte della figlia di Sion.

Vieni a liberanci Signore, Dio degli eserciti, mostraci il tuo volto e saremo salvi. Vieni o Signore a visitarci nella pace affinché godiamo al tuo cospetto con cuore sincero. Affinché conosciamo o Signore sulla terra la tua via in mezzo a tutte le genti la tua salvezza.

Ridesta, Signore, la tua potenza e vieni in nostra salvezza. Vieni Signore e non tardare, perdona i delitti del tuo popolo. Volessi tu squarciare i cieli e discendere davanti a te i monti si scioglierebbero. Vieni e mostraci il tuo volto o Signore, tu che siedi al di sopra dei Cherubini.

Gloria al Padre e al Figlio e allo Spirito Santo. Com'era in principio ora e sempre e nei secoli dei secoli. Amen.
Ultimo aggiornamento Lunedì 15 Dicembre 2008 19:14
 

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento (è consentito l'uso di codice HTML):