Home » Limba Sarda » Coro "Tzaramonte" » 28 Dicembre: "Cantigos de coros" IV edizione

Immagini del paese

s'asilo ezzu.JPG

Statistiche

Tot. visite contenuti : 5915128

Notizie del giorno

 
28 Dicembre: "Cantigos de coros" IV edizione PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 
Scritto da Carlo Patatu   
Martedì 23 Dicembre 2008 18:10
Concerto corale di canti natalizi e no – Ospite d‘onore Piero Marras

L’appuntamento è per le ore 19 in punto di Sabato 27 Dicembre nella chiesa parrocchiale. Per ascoltare canzoni di Natale e no nel corso di un concerto corale, e strumentale, giunto ormai alla quarta edizione. Organizzata dalla confraternita Santa Croce e Coro Sos Apostulos, la manifestazione si giova della collaborazione della Pro Loco, del Coro Parrocchiale e dell’Ente Musicale di Ozieri, oltre che dell’associazione culturale chiaramontese "Sard Rock Café", cui è stata affidata la responsabilità del service per l’amplificazione.

Per la serata, condotta da Carlo Patatu, gli organizzatori hanno stilato un programma molto ricco. Che prevede la partecipazione dei bambini della scuola elementare con un mix di canzoni natalizie che essi eseguiranno diretti dal maestro Salvatore Moraccini. A seguire il Coro Parrocchiale, ugualmente sotto la direzione di Moraccini.

Quindi si succederanno il Coro di Aglientu diretto dal maestro Giovanni Puggioni, il Coro Sant’Alene di Tula diretto dal maestro Giovanni Marongiu e il Coro Sos Apostulos agli ordini di Salvatore Moraccini.

Infine, vera ciliegina sulla torta, Piero Marras, che eseguirà alcune sue composizioni in limba accompagnato da Uccio Soro alla chitarra e Paolo Zanin alle percussioni.

Come si vede, la serata si preannuncia ricca d’interesse sia sotto il profilo dello spettacolo che della tradizione. I canti in programma, infatti, saranno pressoché tutti improntati al clima natalizio.

L’invito a partecipare è rivolto a tutti. L’ingresso sarà libero.
Ultimo aggiornamento Mercoledì 24 Dicembre 2008 14:00
 
Commenti (4)
........
4 Martedì 06 Gennaio 2009 03:04
Danilo Schintu
...E' importante essere come si appare...
e non a tutti è stato fatto dono di ciò...
Date a Cesare quel che è di Cesare…
3 Martedì 06 Gennaio 2009 00:34
Nanda Scanu
Essere è importante (suppongo Vanni si riferisca a chi ha contribuito all’organizzazione della manifestazione), com’è altrettanto importante APPARIRE, specialmente se si tratta di giovani, sono loro il nostro futuro e noi abbiamo il dovere di aiutarli...


Generalmente, chi si accorge delle sviste non è tanto chi legge gli articoli pubblicati sui quotidiani o sul manifesto, è chi ha prestato gratuitamente la propria opera per la migliore riuscita della manifestazione, a vantaggio dell’intera comunità e non vede il proprio nome pubblicato. In casi come questi, per un giovane, il desiderio di fare si trasforma in amarezza...


Sono anch’io certa che si tratta di una svista, conosco l’onestà di Vanni, che saluto, e mi scuso con lui per l’intrusione.


Un caro saluto ai ragazzi del Sard Rock Cafè, con i quali ho avuto il piacere di cenare insieme qualche anno fa a Chiaramonti.


Buona settimana a tutti.


Nanda Scanu/Roma
è più importante essere o apparire????
2 Lunedì 05 Gennaio 2009 17:46
Vanni Manchia
PENSO CHE LE CONCLUSIONI SI TRAGGANO ALLA FINE.


NON HO NULLA DA RECRIMINARMI E NESSUNA GAFFE DA RIMEDIARE. IN TUTTE LE OCCASIONI IN CUI SI è PARLATO DELLA MANIFESTAZIONE E SOPRATTUTTO DI COME SI è SVOLTA NON CI SIAMO DIMENTICATI DI MENZIONARE NESSUNO. E' VERO I CARTELLONI SONO UNA PUBBLICITà DELLA MANIFESTAZIONE MA NON SONO LA MANIFESTAZIONE. E' CAPITATO TANTE VOLTE CHE I CARTELLONI ABBIANO RIPORTATO ERRORI O DIMENTICANZE DOVUTE ALLA FRETTA, MA NON HANNO MAI PREGIUDICATO IL BUON ESITO DI CIò CHE PUBBLICIZZAVANO.


PER FINIRE PENSO CHE CHI HA ASSISTITO ALLA MANIFESTAZIONE, CHI HA LETTO I VARI ARTICOLI DI CRONACA SU DI ESSA, IN RETE O SULLA CARTA STAMPATA, SI RICORDI DI PIU' DELLE PERSONE CHE HANNO CONTRIBUITO AL BUON ESITO DI ESSA E NON ALLE SVISTE O QUANT'ALTRO SIA SUCCESSO PRIMA.


SPERO CHE COME SI DICE "L'EPIFANIA TUTTE LE FESTE E I MALUMORI PORTI VIA". ALLA PROSSIMA COLLABORAZIONE CON LA SARD ROCK CAFè, CON TUTTI QUELLI CHE HANNO COLLABORATO E CON QUANTI VOGLIANO COLLABORARE O ABBIANO BISOGNO DI COLLABORAZIONE.


TUTTO QUESTO PER IL BENE ED IL SOLO INTERESSE DELLA COMUNITà DI CHIARAMONTI.
...nome mancante...
1 Mercoledì 24 Dicembre 2008 11:19
Danilo Schintu
Buona sera Zio Carlo... purtroppo devo confessare che sono abbastanza risentito del fatto che nei cartelloni che pubblicizzano l'evento il nome della nostra associazione (Sard Rock Cafè) non appaia, mentre tutti gli altri "sponsor" sono riportati in bella vista... Delusione e amarezza, perchè la nostra associazione basa la sua attività anche sulla pubblicità che questi cartelloni fanno a chi vi compare... Ci sono tutti... ma proprio tutti... quasi quasi ci avrebbero infilato anche il Coro degli Alpini (se solo avessero potuto)!!!


Mi auguro che sia stata una svista (e credo che ciò sarà la spiegazione che ci verrà data), ma - personalmente - non credo sia così...


Non è mia intenzione sollevare polemiche, ma nemmeno lasciare che i meriti vengano attribuiti a persone o a "sponsor" che parteciperanno all'evento da spettatori puri e semplici... Si declama tanto "l'aiuto reciproco" che dovrebbe unire alla collaborazione i facenti parte di questa comunità... e poi si rema nella direzione opposta...


Mi auguro che l'episodio rimanga isolato, perchè non è questo il significato di collaborazione e riconoscenza.


Grazie per lo spazio accordatomi... e Buone feste dall'Associazione Culturale Musicale "Sard Rock Cafè".

---

Credo che tu abbia ragione da vendere. E con te gli amici della "Sard Rock Café", avuto riguardo al ruolo essenziale che voi andrete a svolgere nella manifestazione "Cantigos de coros". Sicuramente per gli organizzatori si è trattato di una svista. Per quanto deprecabile, di una svista si tratta. Per quanto ci riguarda, nel sito abbiamo cercato di porvi una toppa, citando anche la vostra collaborazione. Sono certo che il presidente del coro Sos Apostulos non mancherà di scusarsi con voi e di rimediare alla gaffe, nei limiti del possibile.


Grazie per gli auguri, che ricambiamo. c.p.

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento (è consentito l'uso di codice HTML):