Home » Limba Sarda

Immagini del paese

ch.s.giovanni1.JPG

Statistiche

Tot. visite contenuti : 6589701

Notizie del giorno

 
Limba e cultura sarde
Salvatore Patatu: Isperende ch'in su 2009... PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 17
ScarsoOttimo 
Lunedì 22 Dicembre 2008 18:29

Pubblichiamo il sonetto che l'autore ha composto in occasione di queste festività natalizie. Facciamo nostre le parole di Tore per formulare i migliori auguri di buon Natale e buon Anno ai lettori.

Ultimo aggiornamento Lunedì 22 Dicembre 2008 21:22
Leggi tutto...
 
Coro “Sos Apostulos”: Albo d’Oro PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 10
ScarsoOttimo 
Scritto da Carlo Patatu   
Sabato 20 Dicembre 2008 10:09
Ecco l’Albo d’Oro del coro “Sos Apostulos”. Di seguito riportiamo il calendario delle manifestazioni pubbliche alle quali,  finora, il coro polifonico chiaramontese ha partecipato. Come protagonista unico oppure nell’ambito di rassegne organizzate da enti e istituzioni. In altre pagine riportiamo i testi dei canti in repertorio, che va mano mano arricchendosi di composizioni tradizionali e inedite. Con i testi sempre “in limba” e con un occhio di riguardo alle composizioni dei poeti locali. Detto calendario ci è stato fornito da Salvatore Mannoni, componente del coro, che provvede ad  aggiornarlo regolarmente. Lo ringraziamo.
Ultimo aggiornamento Martedì 13 Gennaio 2009 15:37
Leggi tutto...
 
Novena di Natale: Notte de chelu... PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 17
ScarsoOttimo 
Lunedì 15 Dicembre 2008 00:17
Notte de chelu est custa, d'ogni sinu

de allegria si sentit bundare,

ca in sa grutta est nadu su Bambinu

dai s'inferru pro nos liberare.

Est nadu, est nadu, est nadu su Bambinu;

'enide, 'enide tottus a l'ammirare,

'enide a l'adorare,

'enide a l'adorare, a l'amare.

Iss'at lassadu su chelu lughente

e bennid'est a sa grutta a penare,

che fizigheddu de povera zente

e fit zu fizzu de su Re divinu.

Est nadu, est nadu, est nadu su Bambinu.

'enide, 'enide tottus a l'ammirare,

'enide a l'adorare,

'enide a l'adorare, a l'amare.

Subra sa paza l'ana collocadu

ca non b'aiat lacu a reposare,

ma sos Anghelos l'ana acoltegiadu

tra sas istellas fatende caminu.

Est nadu, est nadu, est nadu su Bambinu.

'enide, 'enide tottus a l'ammirare,

'enide a l'adorare,

'enide a l'adorare, a l'amare.

Pustis sun sos pastores acudidos

che poveritos a lu saludare

e tra lughe de chelu si sun bidos

e tottu an bid'oro in su terrinu.

Est nadu, est nadu, est nadu su Bambinu.

'enide, 'enide tottus a l'ammirare,

'enide a l'adorare,

'enide a l'adorare, a l'amare.

Pannos no at sa Mama a lu 'estire,

ma sa lughe l'hat chelfid'ammantare:

no at prendhas nè oro a si frunire,

m'a tott'astros e mundu in destinu.

Est nadu, est nadu, est nadu su Bambinu.

'enide, 'enide tottus a l'ammirare,

'enide a l'adorare,

'enide a l'adorare, a l'amare.
 
Novena di Natale: Duos Isposos... PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 20
ScarsoOttimo 
Lunedì 15 Dicembre 2008 00:14

Duos isposos a s' iscurigada,
chircadu in betelemme alloggiu invanu,
s'arren in un' istalla ilgadarada
de su pianu.
Istraccos, accorados,
ojos a chelu alzados,
naran: "Prommoredeu!"
e in Isse han recreu.

Sun nebodes de res, ma poverittos:
han in zittade amigos e parentes,
ma ispuzzidos sun che derelittos
malefazentes.
Culpa no li dat pesu
ch' a niunu han offesu.
Naran: "Prommoredeu!"
e in Isse han recreu.

Nascher deviad in domo reale
ca de sos mundhos totu es soberanu:
subr' a sa paza, invece, ha su nadale,
Deus umanu.
Sa paza est oro e lettu
pro unu coro nettu.
Naran: "Prommoredeu!"
e in Isse han recreu.

Ultimo aggiornamento Domenica 12 Ottobre 2014 17:45
 
Stefano Demelas: Sa ua 'e Peppeddu PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 17
ScarsoOttimo 
Martedì 09 Dicembre 2008 23:25

Fid'una die calda de su mese 'e austu de tantos annos faghede, cando sas alveghese o sas baccas si pastorigaian a camba e cun su saccapane in palas. Ogni tantu si leaiat unu mossu 'e pane, sas pius boltas a s'asciutta. In cussos tempus fit gai pro tottu.

A ora 'e sas noe e mesa o sas deghe, sa roba fit in meriagu sutt'a un'alvure de suelzu mannu, chi bi cheriat battor'omines mannos a l'abbugnare.

Ultimo aggiornamento Martedì 09 Dicembre 2008 23:42
Leggi tutto...
 
La difesa delle lingue locali PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 16
ScarsoOttimo 
Martedì 09 Dicembre 2008 23:06

successo a Saronno del confronto sardo-lombardo
di Paolo Pulina

Nella serata di  sabato 6 dicembre, a Saronno (VA),  presso Villa  Gianetti, per iniziativa del Circolo culturale sardo "Grazia Deledda" presieduto da Luciano Aru, con il sostegno della Città di Saronno, in collaborazione  con la Regione Sardegna-Assessorato al Lavoro e con la Federazione delle Associazioni Sarde in Italia (FASI), si è tenuto un approfondito dibattito sul tema "Come salvare una Lingua. Tutela e valorizzazione delle lingue locali. Lombardia e Sardegna a confronto".

Ultimo aggiornamento Martedì 29 Dicembre 2009 15:38
Leggi tutto...
 
Anche non convertito, Gramsci resta un "santo". Laico PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 9
ScarsoOttimo 
Lunedì 08 Dicembre 2008 17:05

di Paolo Pulina*

Chi ha dimestichezza con la sterminata bibliografia dei testi che riportano ricerche, informazioni e  testimonianze su Antonio Gramsci, quando è stata recentemente divulgata la notizia sulla presunta conversione in punto di morte  del politico e filosofo comunista, non ha potuto non commentare sconsolatamente: "Niente è più inedito della carta stampata".

Ultimo aggiornamento Martedì 20 Aprile 2010 15:00
Leggi tutto...
 
Thiesi presenta le poesie di Pietrino Murru PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 12
ScarsoOttimo 
Scritto da Carlo Patatu   
Domenica 07 Dicembre 2008 19:59

"Su tempus in cambiamentu". Questo il titolo della raccolta di poesie che Pietrino Murru presenterà a Thiesi, Venerdì 12 Dicembre prossimo nella Sala Sassu.

La manifestazione avrà inizio alle ore 17. È prevista la partecipazione di studiosi autorevoli e di cultori appassionati della poesia in limba.

Ultimo aggiornamento Domenica 07 Dicembre 2008 20:17
Leggi tutto...
 
Come salvare una lingua PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 19
ScarsoOttimo 
Scritto da Carlo Patatu   
Lunedì 01 Dicembre 2008 18:54

Lombardia e Sardegna a confronto

Sabato 6 dicembre, a Saronno, si parlerà anche di lingua sarda. Promossa dal Circlo Culturale Sardo "Grazia Deledda" e dall'amministrazione comunale di quella città, la conferenza-dibattito si propone di mettere a confronto due lingue e due culture: la sarda e la lombarda. Allo scopo, sono stati invitati a svolgere le relazioni inerenti al tema due studiosi e appassionati delle rispettive regioni: Salvatore Patatu per la Sardegna e Andrea Rognoni per la Lombardia.

L'incontro si svolgerà a Villa Giannetti di Saronno, in via Roma 20, con inizio alle ore 21 e sarà coordinato da Paolo Pulina, ploaghese di origine e lombardo di adozione.

Ultimo aggiornamento Martedì 29 Dicembre 2009 15:39
Leggi tutto...
 
Salvatore Patatu: S’Acabadora PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 19
ScarsoOttimo 
Giovedì 27 Novembre 2008 13:17

Cummediedda in un’atu

La commedia che segue è stata scritta e adattata appositamente a una classe di 14 alunni (di cui 10 femmine) della scuola media di Ploaghe. Pertanto il numero dei personaggi è stato calibrato su quello degli “attori” disponibili, che la studiano e la interpretano nell’ambito di un progetto scolastico volto a favorire la conservazione del patrimonio linguistico isolano. Il testo è redatto nel rispetto dei canoni fissati per quella che viene definita “limba sarda comuna”.

Ringraziamo l’autore per averci concesso di pubblicarla integralmente.

Ultimo aggiornamento Venerdì 10 Settembre 2010 13:05
Leggi tutto...
 
Bainzu Cossiga, Su Decalogu PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 5
ScarsoOttimo 
Scritto da Carlo Patatu   
Sabato 22 Novembre 2008 01:12

Ama unu Deus solu summamente,
Mai jures su Nomen sou invanu;
Sanctifica sas festas punctualmente;
Honora a Babbu et Mama, o Christianu.

Non bochas a niunu pro niente:
De Deus solu sa vida est in manu,
Non luxuries: sias continente.
Non fures mai, né sias tiranu.

Su falsu non lu nerzas: tene in frenu
Su coro, pro sas malas passiones,
Quà si non sunt frenadas, sunt velenu.

Non disizes né robba né persones;
Rispecta totu cuddu qui est anzenu:
Diversamente, s'anima bi pones.

Cfr. "Su Poeta Christianu, o siat sa doctrinetta in sonettos logudoresos cum alcunas cantoneddas sacras", Tataris 1863, Tip. de Gavinu Bertolinis, a cura de Salvadore Cossu, rectore de Piaghe



A proposito di "Decalogu", riportiamo un'ottava cantata in palco da Remundu Piras, famoso poeta estemporaneo del Novecento, nativo di Villanova Monteleone, nel corso di una gara poetica svoltasi a Chiaramonti in occasione della festa di San Matteo Apostolo nel 1967. Il Piras aveva accanto a sé il chiaramontese Giuanne Seu e il collega di Romana Antoni Piredda. Ai tre furono assegnati dal comitato organizzatore temi riguardanti, rispettivamente, la Religione, la Poesia e la Scienza.
Fra gli altri argomenti messi in campo per sostenere il tema assegnatogli, Remundu Piras cantò così, in una sola ottava, i dieci Comandamenti ricevuti da Mosè sul monte Sinai:


Unu deus adora e non l'irrocches,
Sagra sa festa, honora su parente.
Non fures, non lussuries, non bocches
Et non deves giurare falzamente.
A sa femin'anzena non t'invoches,
Lassa s'anzenu, ma resta prudente.
Nara, poeta bellu: e cando mai
Hasa cantadu poesia gai?

Ultimo aggiornamento Mercoledì 24 Febbraio 2010 19:30
 
Bainzu Cossiga, S'Ave Maria PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 1
ScarsoOttimo 
Sabato 22 Novembre 2008 01:04

Deus ti salvet, Virgine Maria,
Sa de gratias piena et adornada;
Su Signore est cun tegus; Tue ebbia
Benedica inter totu ses istada.

Benedictu su fructu, qui jughias
In sas intragnas tuas, fecondata
Dae alta virtude, qui in te fiat
Dae s'Onnipotentia mandada.

Sancta Maria, qui ses digna Mama
De Jesùs, Deus nostru et Redentore;
Pro nois peccadores, qui tantu amas,

Prega sempre s'amabile Signore,
Qui nos perdonet: si ad Ipse nos giamat,
Totu nos salvet, qua est Salvadore.


Cfr. "Su Poeta Christianu, o siat sa doctrinetta in sonettos logudoresos cum alcunas cantoneddas sacras", Tataris 1863, Tip. de Gavinu Bertolinis, a cura de Salvadore Cossu, rectore de Piaghe

Ultimo aggiornamento Sabato 22 Novembre 2008 01:16
 
« InizioPrec.5152535455565758Succ.Fine »

Pagina 53 di 58