Home » Commenti agli articoli

Immagini del paese

ch.panorama901.JPG

Statistiche

Tot. visite contenuti : 8960912

Notizie del giorno

 
Commenti (1697)
Castigo de Dios: la peste barocca.
1697 Sabato 07 Marzo 2020 14:24
AngelinoTedde

Questo press'a poco il titolo dato dal compianto modernista Francesco Manconi-Corda, di padre nulvese e di madre calangianese, alla peste manzoniana, in versione sarda. Due marinai catalani ce la donarono dal porto di Alghero. Dal 1652 fino al 1658 imperversò in tutta l'Isola, decimandone la popolazione. Il fatto peggiore fu che decimò sia le classi degli studenti delle scuole inferiori e superiori che nei soli 4 collegi gesuitici assommavano a 2500 unità, parlo dei collegi di Sassari, Alghero, Iglesias e Cagliari, per non citare i collegi degli Scolopi, ma decimò anche i professori dell'uno e dell'altro ordine religioso.


Da lì l'inizio della decadenza della classe scolastica che per riprendersi ci volle la riforma delle università, delle scuole e dei seminari, da parte del Bogino, cento anni dopo (1763-1773). Non parliamo della popolazione delle due grandi città di Sassari e Cagliari. Nella parrocchia di Santa Caterina in Sassari non si segnarono ad un certo punto più i morti perché morì anche il parroco che li registrava. Un danno incalcolabile che ci "addietrò", di molto, per oltre cento anni. Per chi desidera informarsi a fondo segnalo questi tre magistrali saggi: Francesco Manconi, Castigo de Dios, la grande peste barocca nella Sardegna di Filippo IV, Donzelli, Roma 1994. Raimondo Turtas, La nascita dell'Università in Sardegna,Dipartimento di Storia dell'Università di Sassari, Sassari,1988. L'Università di Sassari nell'età delle riforme (1763-1773),Sassari, Chiarella 1992.

Infanzia
1696 Lunedì 02 Marzo 2020 21:01
AngelinoTedde
Un ricordo suggestivo di quei giorni. Io non facevo parte della
schiera dei praticanti, ma la matracca costruita da zio Giovannandrea
l'ho sempre avuta e la suonavo unendomi alla schiera dei compagni. Le
poco volte che mettevo il viso in chiesa rimanevo colpito dai santi
coperti di viola. Avvertivo la grande tristezza per la morte di Gesù
che poco conoscevo. Avevo appreso qualcosa all'asilo da suor Gemma,
nient'altro. Le processioni, tuttavia, m'impressionavano e si può dire
che vedendole costituirono il mio essenziale catechismo.
Oggi capisco la mestizia anche se l'atmosfera non è più quella ed
essendo ottuagenario non sono obbligato a fare penitenza. La faccio ma
coi malanni che mi porto addosso. Questo racconto mi fa provare tanta
nostalgia dell'infanzia.
S'aneddu
1695 Domenica 16 Febbraio 2020 20:15
Antonio

Salve, potrei avere testo e accordi della canzone?


---


Ho provveduto a spedirle lo spartito al suo indirizzo privato di posta elettronica.


Saluti cordiali. (c.p.)

S'aneddu , Carlo Patatu
Via Martiri delle Foibe a Sassari
1694 Lunedì 10 Febbraio 2020 21:25
Tore Patatu

Il comune di Sassari, alcuni anni fa, ha intitolato la via ai Martiri delle Foibe, che di trova tra Santa Maria di Pisa e il quartiere di Sant’Orsola. Esattamente, parte dalla stazione di Sirio, attraversa il passaggio a livello del binario per Sorso e finisce in via Aldo Cesaraccio. Io abito in via Mario Cordella, figlio dell’ing. Cordella che progettò la chiesa di San Matteo di Chiaramonti, che è la via traversale che separa le due vie. Per cui io abito vicinissimo a via delle Foibe, dove da due giorni sono esposte due bandiere italiane e due mazzi di fiori.


---


Non sapevo. Eppure sono passato tante volte per quella strada, ma senza rendermene conto. Mi fa piacere che il Comune di Sassari vi abbia provveduto. Non è mai troppo tardi per ricordare le vittime della violenza e della brutalità umana. Quale che sia il loro colore politico e la loro appartenenza religiosa e ideologica.


Grazie per l'informazione. (c.p.)

Spartito
1693 Martedì 14 Gennaio 2020 21:05
Marco Pitzalis

Salve, sarebbe possibile avere lo spartito? La ringrazio in anticipo.


---


Ho provveduto a spedirle lo spartito al suo indirizzo privato di posta elettronica.


Saluti cordiali. (c.p.)

S'aneddu , Carlo Patatu
canzone sarda
1692 Lunedì 13 Gennaio 2020 12:42
Antonio
Ricordo una canzone a chitarra che diceva “buonasera signorina mi permette una parola“. Non è che avete il testo?
Cordiali Saluti da Antonio Pigozzi.

---

Non conosco la canzone. Se qualche lettore ne è a conoscenza, ci farà cosa gradita segnalandocela. Grazie. (c.p.)
Contattaci , Vladimiro Patatu
Accordi
1691 Venerdì 10 Gennaio 2020 13:26
ROMEO

E possibile avere gli accordi per chitarra. grazie


---


Ho inviato lo spartito al suo indirizzo privato di posta elettronica.


Saluti cordiali. (c.p.)

S'aneddu , Carlo Patatu
Affondamento del Neptunia
1690 Domenica 22 Dicembre 2019 05:57
Nicola Maviglia
Sono in contatto con qualche superstite ancora in vita, lascio un recapito telefonico, poiché' mi e' impossibile rintracciare chi di voi si e' solo firmato con il nome. 3802442871, datemi i vostri riferimenti cosi' vi faro' mettere in contatto con i superstiti.
Saluti cordiali.
Nicola Maviglia
Accordi chitarra
1689 Martedì 17 Dicembre 2019 19:44
Antonio Pili

Buonasera, potrei gentilmente chiedervi di inviarmi per e-mail gli accordi della chitarra di S’aneddu?


Grazie.


---


Le ho spedito copia dello spartito al suo indirizzo privato di posta elettronica.


Con tanti auguri di Buone Feste. (c.p.)

S'aneddu , Carlo Patatu
pensionato consapevole
1688 Lunedì 25 Novembre 2019 00:03
gavino
La mia né tarda né giovane età , mi consente, oltre che aver usufruito nel nascere del servizio de sa MASTRA 'E PARTU, di conoscerne la missione. Avrei anche qualche aneddoto da raccontare, ma si dilungherebbe oltre il consentito. In sintesi, ritengo il loro operato non fosse un lavoro, ma una missione, pari a quella del medico condotto e del sindaco.
Complimenti per il pezzo - Segnalazione censimento in corso su usi e costumi
1687 Mercoledì 20 Novembre 2019 21:51
Nino Modugno

Complimenti vivissimi per lo scritto Credenze e comportamenti aventi una matrice magica anche di Chiaramonti sono menzionati in tutti i miei libri. A disposizione, disinteressatamente, per ogni eventuale, utile collaborazione sulla valorizzazione della nostra tradizione Nino Modugno

Romagliettes e pabassinos , Carlo Patatu
Affondamento Neptunia
1686 Martedì 12 Novembre 2019 14:22
Pasquale
Buongiorno
Mio nonno era a bordo del Neptunia nel giorno in cui venne silurato e dal quale si salvò.
Mi piacerebbe avere notizie più approfondite a riguardo e se qualcuno sapesse dove reperire il diario di bordo, se per caso qualcosa fosse rimasto o notizie anche con i nominativi dell'equipaggio.
Grazie
Cordiali saluti
Spartito
1685 Lunedì 28 Ottobre 2019 20:25
fabrizio

Buongiorno, potrei avere lo spartito del canto? Grazie mille.


---


Le ho spedito lo spartito al suo indirizzo privato di posta elettronica.


Con tanti saluti cordiali. (c.p.)

S'aneddu , Carlo Patatu
Richiesta spartito
1684 Sabato 28 Settembre 2019 22:08
Maurizio sini

Salve, potrei chiederle la cortesia di inviarmi lo spartito musicale per pianoforte? Vorrei farla cantare al mio matrimonio, grazie in anticipo


---


Gentile lettore, ho provveduto a spedirle lo spartito al suo indirizzo privato di posta elettronica.


Con tanti auguri per il suo imminente matrimonio. (c.p.)

S'aneddu , Carlo Patatu
S'aneddu
1683 Venerdì 20 Settembre 2019 16:27
Elisabetta Degioannis

buona sera, potrei per cortesia avere lo spartito di S'aneddu per pianoforte? la ringrazio


---


Gentile lettrice, ho provveduto a spedire lo spartito al suo indirizzo privato di posta elettronica.


Saluti cordiali. (c.p.)

S'aneddu , Carlo Patatu
Spartito per organo s'aneddu
1682 Martedì 27 Agosto 2019 22:27
Federica

Salve potrei avere spartito e testo per organo, vorrei farla cantare al mio matrimonio dal soprano.


---


Gentile Federica, le ho inviato al suo indirizzo privato di posta elettronica lo spartito di cui dispongo.


Con tanti auguri per il suo imminente matrimonio.

C.P.
S'aneddu , Carlo Patatu
Il fratello di mio nonno disperso
1681 Venerdì 23 Agosto 2019 19:33
Cristina
Il fratello di mio nonno era in aeronautica, disperso nel naufragio, non si è più saputo nulla di lui. Si chiamava Carosino, classe 1917 ed era di Campomorone (Ge).
Sto provando a mettere insieme i pezzi perché nessuno dei suoi fratelli è ancora in vita purtroppo.

Se qualcuno avesse ricordi mi contatti, g.
Il fratello di mio nonno disperso
1680 Venerdì 23 Agosto 2019 01:40
Cristina
Il fratello di mio nonno era in aeronautica, disperso nel naufragio, non si è più saputo nulla di lui. Si chiamava Carosino, classe 1917 ed era di Campomorone (Ge).
Sto provando a mettere insieme i pezzi perché nessuno dei suoi fratelli è ancora in vita purtroppo.

Se qualcuno avesse ricordi mi contatti, g.
Salvini
1679 Venerdì 09 Agosto 2019 13:19
Mario Casula

Salvini si rivolge alla pancia delle persone, solleticandone gli istinti più bassi e un facile consenso.


E’ l’espressione di una sub cultura che si nutre di razzismo, di xenofobia, di populismo, di disprezzo per il diverso. Una sub cultura, che ha eliminato dal suo vocabolario e dal suo agire parole come solidarietà, fratellanza, generosità, misericordia.


E’ l’espressione di un odio profondo per le istituzioni democratiche, quelle nate dalla Resistenza.


E’ l’espressione di un avanzare rumoroso della peggiore destra, dell’affacciarsi di un nuovo fascismo contemporaneo, funzionale a governare senza dare risposte.


---


Approvo e sottoscrivo, per quanto può valere il mio parere. Siamo ridotti a questo punto! Pensa che, di tanto in tanto, mi viene da rimpiangere quei personaggi democristiani che tu, io e tanti altri abbiamo combattuto. Talvolta anche con durezza.


I De Gasperi, gli Andreotti, i Berlinguer, i Togliatti, i Nenni e persino i Craxi, ma anche La Malfa, Almirante e Malagodi sapevano stare a tavola e parlavano un buon italiano.


Oggi pare che noi abbiamo sbarrato le porte del cervello, del sentimento e della ragione. Per "sentire" soprattutto con la pancia.


Che disastro! (c.p.)

Richiesta spartito per coro canto S'ANEDDU
1678 Sabato 03 Agosto 2019 18:13
Francesco Suppa

Buonasera, mi chiamo Francesco Suppa e dirigo una Corale parrocchiale a Bellinzago Nov.se. Il prossimo 28 settembre, i miei genitori festeggeranno il 50esimo di matrimonio e, per l'occasione, mi piacerebbe poter eseguire con il coro questa bellissima canzone. Desideravo sapere se è possibile avere lo spartito per coro. Mia madre è sarda della provincia di Sassari. Ringraziando per l'attenzione invio,


Cordiali saluti


---


Gentile lettore, ho provveduto a spedirle lo spartito al suo indirizzo privato, con tanti auguri ai suoi genitori per il bel traguardo che vanno a tagliare e a lei di buon lavoro. (c.p.)

Contattaci , Vladimiro Patatu