Home » Commenti agli articoli

Immagini del paese

Casa Satta 4.JPG

Statistiche

Tot. visite contenuti : 9780183

Notizie del giorno

 
Commenti (1730)
Dov'erano le vigilesse urbane?
90 Lunedì 28 Aprile 2008 14:11
Antonio
Come mai, in una giornata così movimentata, con un flusso di forestieri fuori dall'ordinario, con una sfilata di macchine d'epoca e l'arrivo di alcuni pullman di turisti, in piazza non c'era l'ombra di un vigile? A dirla tutta, una guardia municipale in divisa c'era; ma veniva da Zerfaliu! E ha anche aiutato i dirigenti della proloco a mettere un po' di ordine. Che vergogna!

---

Caro amico, se ti riferisci alla manifestazione "Ajò a Chiaramonti", ci siamo accorti anche noi di tale lacuna. Che è grave. Pertanto, giriamo la tua protesta al sindaco Giancarlo Cossu. Una sua giustificazione è d'obbligo.
c.p.
I cuochi
89 Sabato 26 Aprile 2008 00:33
Un Sassarese
La Pro Loco di Chiaramonti vanta in assoluto i migliori cuochi che mi è capitato d'incontrare. Le favate, gli arrosti e i maccheroni, come li cucinano loro non li sa cucinare nessuno. Complimenti! Vi auguro lunga vita, nell'interesse della Pro Loco e dei buongustai come me.
Complimenti zio
88 Venerdì 25 Aprile 2008 21:40
Manuel Sechi
Complimenti zio, le persone come te sono da ammirare!
" A gesus in allegria"
87 Venerdì 25 Aprile 2008 19:57
Mario Soma

Caro Carlo, con questo articolo di "A gesus in allegria" mi hai fatto ricordare una solenne "buffada de 'inu in domo tua, s'annu no mi l'ammento".Era un 31 dicembre sicuramente e l'abbiamo cantata a casa tua, eri da poco sindaco mi sembra, i cantori eravamo io, umberto, tinuccio, busellu, pepe ecc. e nel frattempo era arrivata un'altra greffa formata da: Rinaldo, Mario Casula, Gian P.Brau, Nino Falchi ecc. Tu ci hai fatto ripetere la canzone in una sorta di gara con in palio "un'attera tazza de inu"; la sfida l'abbiamo accetatta ma... "arrazz'e imbreaghera". Credo che sia proprio l'anno della tua elezione a sindaco e non posso non ricordare la bellissima campagna elettorale che abbiamo fatto per te con umberto, tinuccio e tutti gli altri a "su mezus sindigu de zaramonte" ciao mario soma ----- Certo che me lo ricordo. Come non potrei? Era la notte del 31 Dicembre 1972. Insieme a Nino Falchi c'era anche Gianni Muzzoni, che sarebbe morto d'incidente stradale a Ploaghe una quarantina di giorni dopo. Mio figlio Giovanni aveva sei mesi e mia moglie era in attesa di Vladimiro. La mia elezione a sindaco risale ai primi di giugno 1970. Abitavo, allora, in via XX Settembre, già via delle Balle. Bell'indirizzo per un sindaco... Che tempi!... c.p.

Avanti tutta!
86 Giovedì 24 Aprile 2008 23:00
Alias
Complimenti alla ns proloco, a tutti i volontari e a tutti i ns. paesani che sia lo scorso anno sia quest'anno hanno collaborato con tanta energia ed entusiasmo alla riuscita della manifestazione. Siete tutti troppo forti e anche se quest'anno toccherà a noi chiaramontesi aprire le danze siamo certi che non mancheremo di fare una bellissima figura. In bocca al lupo e avanti tutta Chiaramonti!!!!
e se invece fosse....?
85 Giovedì 24 Aprile 2008 19:14
alfonso
essendo classico delle amministrazioni di Sinistra far vedere quello che non è, anche gli amministrattori di Chiaramonti, che alla sinistra si sono appoggiate per fare politica partitistica nelle comunli e non invece l'interesse dei nostri concittadini (vedasi i petegolezzi circolati durante la campagna elettorale messi in piazza da persone che appoggiavano la lista vincente) hanno imparato a farsi gratuita pubblicità?
Complimenti e auguri!
84 Giovedì 24 Aprile 2008 15:05
Lucia
Spero tanto che i vostri sforzi siano coronati dal successo. Quella dell'anno passato è stata una giornata bellissima. Me la sono goduta dall'inizio alla fine. Bravi! Continuate così e lasciate perdere le male parole, che non mancheranno.
Fascisti e antifascisti (ancora!!!!)
83 Giovedì 24 Aprile 2008 12:48
Arturo
E' proprio vero...
In Italia ci sono due tipi di fascisti: i fascisti e gli antifascisti.
E' possibile che ogni volta che vince un avversario della sinistra, questa definisce chi lo ha votato come stupido e deficiente? Non se ne può proprio più di sentire sempre dagli stessi che la "ragione" abita solo a sinistra.
Anche gli operai non credono più a questa sinistra, tanto è vero che, sentendosi traditi da chi ambiva solo ai posti di potere ed al tornaconto personale, hanno votato da tutt'altra parte.
E ricordatevi che domani si lavora…….
Saluti e grazie.
Con dei governi di destra (1er partie)
82 Mercoledì 23 Aprile 2008 18:41
mario soddu
Lo spettro della fame si prepara..
Le cifre d'inflazione in Europa sono inquietanti; le famiglie con due figli dovrano pagare +/- 700 euros all'anno in più, per il riscaldamento e l'alimentazione.
E' tutta una catena di aumentazioni di prezzi dei prodotti alimentari ed energetici.
Questa situazione, secondo gli esperti in economia, é preoccupante...
Specialmente i paesi sottosvilupati, subiscono più dei paesi industrializzati.
Degli scioperi in Haiti, Egitto e in più paesi d'Africa, sono all'ordine del giorno.
Questa é la situazione che si prepara perfettamente, a una catastrofe mondiale della fame. Se la situazione non cambia....!
Il prezzo del riso é aumentato del 300%, in SIERRA LEONE e Haiti. IL mercato non é controllato, i ricchi possono fare quello che vogliono. Uno tsunami economico e umanitario é alle porte dell'Europa.
Non é con i governi di destra che si possono risolvere tutti i problemi economici attuali. IN Italia la destra non riuscirà mai a fare tutte le promesse che hanno fatto nella campagna elettorale.
Sono delle persone politiche che non fanno gli interessi degli operai, ma bensì dei ricchi.
Mi dispiace per Rifondazione comunista, per gli altri l'hanno meritato, cercano solo una sedia al parlemento....!
Durante i cinque anni che la destra ha governato non é cambiato niente, i poveri sono sempre più poveri e i ricchi sempre più ricchi.
Con dei governi di destra' la situazione non cambia.(2 ieme partie)
81 Mercoledì 23 Aprile 2008 18:11
mario soddu
I padroni delle società hanno degli introiti da copogiro, pagano a suon di milioni d'euro gli azionisti.
E gli operai che votano a destra sperano che gli venga doppiato il salario, opure la pensione. (Però possono sempre sperare...!)
50% di lavotori non si possono permettere di andare in vacanza, uscire e fare sport, le entrate sono minime, non si arriva al fine mese.
Il Nord Italia vuole la separazione, adesso che sono miliardari i dirigenti, grazie alla mandopera del Sud.
Minacciano anche di prendere i fucili contro il governo centrale... é una provocazione per le istituzioni e la democrazia.
Se oggi parlano Italiano, é grazie a (Garibaldi e a Napoleone 3) con il colpo finale della BRIGATA SASSARI nel 15-18.
Perciò: quest'ultima esiste ancora, pronta a mettere l'ordine se é neccessario...! e anche più bene armata del 15-18.
Il nuovo governo non farà vita lunga con dei dirigenti, fascisti, separatisti e capitalisti al potere.. La realtà è che in Italia c'è fame... la delinquenza ha preso il sopravvento, favorita dalla classe dirigente corrotta.
W RIFONDAZIONE COMUNISTA.
MARIO SODDU
per il mister
80 Mercoledì 23 Aprile 2008 14:01
caccia
Lumbardu sei finito è ora di ritirarti !! ...sento la tua voce grossa anche di notte ho gli incubi......
Ringraziamenti
79 Mercoledì 23 Aprile 2008 13:58
Giuseppe Castia
In quesro campionato è successo un po' di tutto la nota più brutta è stato l'infortunio di Maurizio a Trinità che ci ha condizionato e toccato molto. Dai Mauri' che ritorni a giocare. Poi son felice perchè un gruppo così in paese non c'è mai stato unito fino alla fine... abbiamo fatto tanti spuntini tante sbronze belle e personalmente ho stretto amicizie nuove che non mi sarei mai aspettato... ho conosciuto i giovani che hanno seguito sempre gli allenamenti avendo dimostrato serietà.... Ora un bel pranzo di chiusura e ci sfasciamo tutti.... Per il prossimo anno già dimagrisco..
speriamo sia solo l'inizio di una bella avventura
78 Martedì 22 Aprile 2008 23:43
un dirigente
siamo orgogliosi che fino alla fine del campionato tutti i ragazzi della squadra abbiano partecipato agli allenamenti, impegnandosi fino alla fine. E' stata una scommessa vinta, a cui abbiamo creduto, e anche grazie a questo già da due mesi stiamo programmando il futuro.
un grazie speciale ai giovani della squadra, Manuel, Carlo Pinna, Andrea, Kiro e Marco, vedervi con noi dall'inizio alla fine è stata la cosa più bella e inaspettata.... Dimostriamo che CHIARAMONTI non è inferiore a nessuno.
Il prossimo anno sarà fondamentale, vi vogliamo tutti il primo lunedì di settembre, pronti a combattere e sudare, per far tremare gli avversari... FORZA CHIARAMONTI...
p.s. I RINGRAZIAMENTI PERSONALI VANNO ANCHE A TUTTI I GIOCATORI E A TUTTI I MIEI COLLEGHI DI DIRIGENZA CHE MI HANNO SOSTENUTO PER QUELLA CHE DEFINISCO UNA PICCOLA IMPRESA... SPERIAMO SERVA ANCHE AI RAGAZZI PIù GIOVANI DI NOI... CIAO A PRESTO... E GRAZIE ANCORA... CACCIA DIMAGRISCI
porta fortuna
77 Martedì 22 Aprile 2008 23:13
anonimo
ciao a tutta la squadra giocatori dirigenti e tifosi voglio far notare che ogni volta che è entrato in campo il mio amico cacao (castia) siamo quasi sempre riusciti a far goal o ottenere un risultato positivo. perchè non hai giocato a sennori?
...ke campionato...
76 Martedì 22 Aprile 2008 21:01
Danilo "Stuntman" Schintu
E' finita... una squadra che tutti davano per finita e sepolta si è rialzata quel tanto che basta per far sentire che il ruggito biancoceleste è ben lungi dal cessare... Tanti "bassi" e pochi "alti" che hanno reso ancora più importanti questi ultimi... Abbiamo il potenziale (lascio agli stolti il sarcasmo) e la prossima stagione sarà di vitale importanza affinchè ciò venga dimostrato... C'è il gruppo, c'è la voglia di essere e di esserci... ci sono la voglia di vincere e di combattere i momenti bui... c'è la voglia di indossare la maglia biancoceleste e di onorarla fino a che si potrà...
Mille grazie alla MITICA Dirigenza (con un ringraziamento particolare a "Secci"), a chi ci ha fatto sentire il proprio supporto in tutte - e dico tutte - le occasioni; un grazie affettuoso di puro cuore a Stephan e Micky (i nostri sponsors d'oltremanica) per aver creduto in una squadra che non conoscevano affatto... YOU ARE GREAT!!!
Grazie ai miei compagni di squadra, spero di ritrovarvi tutti la prossima stagione per prenderci quelle rivincite che ci spettano di diritto..
Grazie a Mister Cuccureddu per i consigli (non sono stati inutili... anzi), grazie al "DUO" Lumbardu - Cabizza per la loro immensa pazienza (spero, almeno in parte, ripagata) e grazie a tutti quelli che con un sorriso, quattro righe su questo mitico sito (Grazie Zio Carlo), un commento (Tonio su tutti ) o una pacca sulla spalla hanno contribuito affinchè i goals divenissero una realtà (da me e non solo) tanto agognata... Grazie, Grazie ed ancora Grazie..
A volte ci vuole così poco per rendere felice qualcuno....
Un abbraccio che stringa tutti voi dal profondo del mio cuore... Ci vedremo nuovamente al campo con maggiori goals e con mille altri "salti"..sennò..che "stuntman" sarei?
Sardos de mundu!
75 Martedì 22 Aprile 2008 17:04
Angheleddu de sa Niera
Zentile Carulu, a forza de legger poesias in limba sarda in custu situ tou, m'est bennida sa gana de ti nde mandare calicuna chi, non tantu a cua, cand'appo tempus appo fattu. Custa app'appidu su coraggiu de la mandare puru a unu cuncorsu de Nulvi, ma sos jurados non l'ana apprezziada ca l'an'appida istrusciante, e gai fidi, caru frade. Malassorte cantu n'ischin sos nulvesos!! Basta esser nulvesu brigadore! Unu pagu,pro unu quartu, lu so deo puru dae parte de jaiu Micheli Pira.
Amezusvidere
Angeleddu de sa Niera


Sardos de mundu

Popoladu est su mundu
de sese miliardos
lu giramus in tundu
ch'a semus sardos

Dae s'Africa niedda
a s'America bianca
in sardu tue faedda
in limba franca.

Inue b'est s'istudiadu
inue b'hat missione
ponimus su siddadu
e su sardu sermone.

Dae s'Asia a s'Australia
giramus sempr'in tundu
leamus tottu a bàlia
sardos de mundu.

Zenerosu e zentile
su sardu giradore
puru senza fusile
si move che-i s'astore.

Nos cheren sas bajanas
ca semus de peraula
e in domos de janas
issas nos naran faula.

Semus tribagliadores
subra, sutta sa terra
ma grande amadores
finz'in sa gherra.

Zente d'ogni zenia
nos azzettat tottue
ma sardos de nadia
non imbezzamus cue.
Contattaci , Vladimiro Patatu
E bravi i nostri pulcini!!
74 Lunedì 21 Aprile 2008 19:54
Tore Patatu
Leggo con piacere gli articoli delle partite dei nostri minicalciatori e non soltanto quando vincono. Sono contento che i bambini, fin dalla loro giovanissima età, si applichino in uno sport che li fa maturare e li prepara alla vita. Un velo di commozione mi ha attraversato la mente nel leggere la formazione che riporta cognomi di un periodo da me vissuto con gioia all'interno della squadra del Centro Sportivo Giovanile di Chiaramonti, che ha operato con successo alla fine degli anni 50 e agli inizi degli anni 60 del secolo scorso (Mamma mia che espressione impegnativa!): Ruiu, Satta, Unali, Fumera ecc.
Il pareggio con la più quotata squadra Ozierese è da ritenersi una vittoria. Ma la vittoria più bella è il fatto che i ragazzi si incontrino e si confrontino, in modo leale e amichevole, rinnovando e rafforzando legami di amicizia, di fratellanza e di solidarietà coi bambini degli altri paesi. Voglio segnalare ai miei giovanissimi compaesani che nella squadra di Ozieri ha giocato un oriundo chiaramontese (un novello Camoranesi). Si tratta di Antonio Chirigoni, figlio di Alessandro, dirigente accompagnatore, figlio, a sua volta, di Mario Chirigoni e di Peppina Caccioni, chiaramontese DOC, purtroppo scomparsa prematuramente qualche anno fa.
Un augurio ai giovanissimi atleti e un ringraziamento ai dirigenti e all'allenatore.
e se non fosse così..?
73 Lunedì 21 Aprile 2008 15:31
Alias
e se invece l'orda di voti non fosse altro che un modo, alquanto subdolo e fazioso di screditare gli stessi amministratori?
Il comitato centrale della rifondazione comunista
72 Domenica 20 Aprile 2008 13:50
Angelino Tedde
Avanti popolo alla riscossa bandiera rossa! Così mi insegnava zio Nino Soddu, fondatore del PCI in Chiaramonti, nel '46. Avevo 9 anni, ero un ragazzo di strada non scolarizzato e trovavo orecchiabile quella canzone che dopo alcuni anni, ritrovai minacciosa. Oggi, spostato l'audio della radiolina dall'ascolto di RadioMaria su Radio Radicale, ho ascoltato l'impietoso dibattito del Comitato Centrale dei Rifondaroli. Un fior fiore d'intelligenze compreso Niki Vendola che ha preso la parola.
Non so come finirà il dibattito, spero si riprendano dallo scoramento seguito alla sconfitta. La mia riflessione, però è questa: discutono di una società politica dell'era degli asinelli, in un era di elefanti. Questo non significa che non abbiano le loro ragioni, ma ognuno può vedere che l'elettorato italiano si misura politicamente con altri strumenti. Continuo ad apprezzarli tuttavia (pur non condividendone l'ideologia). Sono appassionati, credono in quello che dicono e deriderli sarebbe disdicevole. Le radici della nostra Repubblica affondano anche nelle loro idee e oserei dire nel Vangelo. Il fallimento del comunismo in Russia e altrove non significa che, tolto il materialismo storico, vadano recuperate nell'azione dei governanti, l'anelito alla giustizia sociale degli strati non abbienti, degli ultimi insiti nel marxismo di Antonio Gramsci, lucido e onesto intellettuale, testimone e martire delle sue idee di liberazione dei diseredati. Al giovane rosso che dovrebbe avere il coraggio di firmarsi. Non è mica una vergogna l'appartenenza a Rifondazione comunista o alla Confraternita dei Creduloni-Bigotti- Democristiani (anche). Ciò che importa è la testimonianza. Vada a leggersi le peripezie del Santo Re Davide.
Esemplare la vita di Tonino Caccioni
71 Venerdì 18 Aprile 2008 13:55
Angelino Tedde
La storia di Tonino va bene, ma come riandare alla storia e al temperamento, alle bizze, ai silenzi e alla mestria di mastru Micheli, mastru Eugenio, mastru Tigellio (tra l'altro esperto chitarrista per le serenate), e i maestri calzolai, e tiu Giannandria o tiu Tebachera ecc.
Se non si recupera la memoria storica, di tutti questi geniali artigiani si perderà il ricordo. Nel campo della scuola, dalle cronache trascritte dalla dr.ssa Loche, emergono con forza la maestra Pisanu, fascistissima, ma anche la graziosa figura della maestra Zara; anche il prof. Gianni Marras ha fatto emergere le scudisciate verso gli amministratori comunali del chirurgo-maestro (per alcuni anni), poi medico, Chicu Maria Cossiga.
Perchè non organizzare un convegno a più voci e presentare, secondo le proprie abilità e competenze, queste biografie illustri o meno illustri del nostro paese di collina? Un bravo conoscitore della burocrazia regionale, a tempo debito, potrebbe predisporre per il Comune di Chiaramonti un simile progetto col conseguente finanziamento della pubblicazione che potrebbe venirne fuori.
Un caro saluto alla comunità del sito.
Angelino Tedde