Home » Commenti agli articoli

Immagini del paese

Ch 1.JPG

Statistiche

Tot. visite contenuti : 9780283

Notizie del giorno

 
Commenti (1730)
Due riflessioni sulle elezioni
70 Giovedì 17 Aprile 2008 12:19
Tore Patatu
I risultati delle recenti elezioni politiche mi hanno portato a fare due riflessioni: la prima, pur nella sconfitta del partito da me votato, è del tutto positiva. Io sono più che convinto che i dirigenti del PD sapevano benissimo di andare incontro a una sconfitta. Forse non ne immaginavano l'entità, ma sapevano che non avrebbero potuto vincere. Avevano capito, però, che sarebbe stato un passaggio obbligato e necessario. Un punto doloroso da affrontare per arrivare, in seguito, a goderne gli aspetti positivi. Uno dei quali è stato immediato. Vi sembra poco essersi liberati di colpo di tanti catorci? (Vi prego di risparmiarmi l'onere di allegare l'elenco). Il mio amico Jeannot avrebbe commentato così: “Est istadu comente a dare una istratamazada a un'àlvure de pruna cagajola”.
La seconda riflessione riguarda la possibilità di realizzazione del programma proposto dai vincitori. E non alludo al mantenimento delle promesse (peraltro comprensibili) fatte alla vigilia elettorale. Ho un'età e un'esperienza che mi hanno vaccinato contro simili amenità. Sia che provengano da destra, sia che provengano da sinistra. La mia preoccupazione nasce proprio dal fatto che esso venga realizzato nella sua interezza, partendo da un punto che la Lega ha collocato al primo posto: il federalismo fiscale. Se esso sarà attuato, ci sarà poco da ridere. Altro che abolizione dell'ICI (tra l'altro non possibile senza l'introduzione di altre tasse in favore dei Comuni) e del bollo auto! Forse sarebbe il caso di riflettere un po' più seriamente sugli effetti deleteri che esso produrrebbe sull'economia delle regioni più povere. Vedremo! Comunque, auguri di buon lavoro ai neoeletti e a tutto il Parlamento.
Ma guarda un po'
69 Mercoledì 16 Aprile 2008 01:05
Mario
Chi l'avrebbe mai detto che quell'ometto chiacchierone che tiene sempre sottobraccio un giornale del continente è capace di resuscitare vecchi catorci e riportarli allo splendore di un tempo? Bravo Tonino! Ora, come chiaramontesi, abbiamo un motivo in più per andare orgogliosi del nostro paese e della nostra gente.
Complimenti e auguri di buon lavoro!
W Schintu!
68 Martedì 15 Aprile 2008 21:36
Fabiana
Nel calcio come nella vita riesci sempre a non arrenderti e fai di tutto per riuscire in ciò che vuoi!!!!!!!Questo e' il mio Danilo!!!!!!!!
saluti
67 Martedì 15 Aprile 2008 18:14
alessandro chirigoni
tanti saluti da mario chirigoni e figli
TIPOGRAFIA IL TORCHIETTO OZIERI


COMPLIMENTI PER IL SITO.

Grazie!
c.p.
Famiglia Patatu , Carlo Patatu
Lista civica?
66 Martedì 15 Aprile 2008 18:11
Alfonso
Egregio Dott. Patatu, con questo articolo Lei dichiara di aver votato per il PD.
Alcuni giorni fa si è manifestato pubblicamente, tramite un articolo sulla Nuova, l'orientamento politico verso lo stesso PD di “diversi” assessori e consiglieri del nostro Comune (ma non era una lista civica?).
Pertanto spero che, da oggi in avanti, non demorda ed inizi ad attaccare seriamente il pessimo operato degli amministratori facenti parte della componente del Partito democratico in Comune.
Cordiali saluti, Alfonso

---

Non vogliate consegnare a me la bandiera dell'opposizione a tutti i costi. Io non porterò quel vessillo. Un'opposizione siede in consiglio comunale ed è legittimata a osservare, controllare, criticare, proporre. A noi, uomini della strada (e quindi anche a te, caro Alfonso), il compito di essere ugualmente vigili e propositivi. La critica fine a se stessa non porta lontano.
Grazie e auguri, comunque.
c.p.
A elezioni concluse, buona fortuna all'Italia!
65 Martedì 15 Aprile 2008 17:55
Angelino Tedde
Osservo che i miei compaesani difficilmente si schiodano dal centro-sinistra, quindi guardati per le vie dal nominare il Cavaliere a meno che non si parli di lui per insultarlo, o sbaglio?
Da anni aspettavamo la semplificazione parlamentare delle forze politiche, ora ci siamo, speriamo bene. Nessun rimpianto per la mancanza di falce e martello, la prima cara ai nostri genitori contadini e utile per la mietitura, il martello caro ai nostri artigiani (chi non ricorda l'incessante martellare di mastru Micheli in piatta. (Carlo, Carlo riprendi la penna e ravvivaci il ricordo dei nostri artigiani. Parti per il terzo volume!).
Coraggioso il percorso asinello-la margherita-PD è davvero uno snodo storico del quale dobbiamo essere riconoscenti ai promotori Parisi, Prodi, Rutelli e Veltroni. Un governo forte e una forte opposizione costituiscono il sale della democrazia.
Nessun governo, poi, è onnipotente né tutto dipende dai governanti. Molto dipende da ciascuno di noi. Che il buon Dio ce la mandi davvero buona. Non bisogna demonizzare nessuno. Osserviamo e ci regoleremo alle prossime elezioni.
A mezusvidere! Angelino Tedde
la sinistra l'arcobaleno
64 Martedì 15 Aprile 2008 16:09
1 giovane rosso
queste elezioni sono state una vera lezione per noi compagni ma accetiamo la dura sconfitta non dobbiamo abbatterci e bisogna iniziare nuovamente il nostro percorso dai comuni piu piccoli...perchè ricordo che a Chiaramonti ed altri paesini la nostra sinistra è risultata come terzo partito piu votato dopo il Pd e il Pdl. Suggerisco allora alla sezione di Rifondazione di Chiaramonti di cercare di coinvolgere i paesi vicini. 1 grazie al compagno Fausto, anche se mi dispiace, ritengo giusta la sua decisione
Il risveglio di Carlitos Tevez
63 Lunedì 14 Aprile 2008 19:55
Carlo Pinna
Kmq non mi chiamano Giuannino ma Carlitos Tevezper per la mia grande somiglianza in campo al giocatore del Manchester United......Concludo nel dire ke mi sono divertito e ke il prossimo anno sarò ancora con voi...sempre ke non mi vengano fatte altre proposte all'estero............Castia ti voglio bene... sei un grande....
arrivo dei Cossiga...
62 Lunedì 14 Aprile 2008 17:51
giovanni soro
Gli atti parrocchiali della chiesa di San Matteo registrano, tra il 1707 e il 1709, i seguenti matrimoni: 1. - 31/05/1707: Antoni Cossiga e Caderina Satta; testi: Gavinu Satta Acorrà e Anton Pedru Satta; 2. - 28/12/1707: Juanne Cossiga e Mathia Pitali; testi: Pedru Tedde e Juanne Pinna Bullitta; 3. - 02/02/1708: Antoni Damianu e Juanna Cossiga; testi: Ingiamu Satta e Anguelu Seque; 4. - 26/07/1708: Alonso Cossiga e Martina Sanna; testi: Juseppe Arazanu e Franciscu de Melas; 5. - 15/12/1709: Julianu Cossiga e Maria Cossa; testi: Quirigu Seu e Salvadore Melas. E’ evidente che i Cossiga sono presenti nel nostro paese già nei primi anni del ‘700 e che il loro arrivo, pertanto, non può essere collegato al rientro del Fais dalla Corsica. Siamo certi che questo cognome indichi la provenienza, se è pur vero che i cognomi corsi in Sardegna sono Cossu o Cossa? Ricerche più approfondite, presso l’archivio diocesano di Castelsardo, ove pare si trovino dei registri parrocchiali di Chiaramonti risalenti al ‘600, potrebbero aiutarci ad individuare la loro origine. Il Nostro Presidente Francesco Cossiga ha notizie più certe?
Osservazione
61 Sabato 12 Aprile 2008 15:59
Mario Casula
Ritengo che la cancellazione, a semplice richiesta, di un intervento dal sito costituisca un pericoloso precedente. Proprio perchè, come da tua precisazione, la pagina di un sito non è una sala d'aspetto di una stazione ferroviaria. A mio modesto parere ritengo che accettare la richiesta di cancellazione dei tre lettori "pentiti" sia stato un errore. Forse, nella tua insindacabile valutazione, hai applicato una estensione buonista del condono. Cordialità.

---

Hai ragione, è stato un errore. Che, lo prometto, non ripeterò in futuro. I lettori che inviano messaggi da pubblicare su questo sito sappiano fin d'ora che, messo in pagina il testo, rien ne va plus.
Hai fatto centro: sono un buonista; ma pentito. Ricambio saluti cordiali
Carlo Patatu
viaggio organizzato
60 Sabato 12 Aprile 2008 14:15
castia viaggi
Per la trasferta di Sennori è a disposizione la macchina di castia. Itinerario: partenza da Chiaramonti, breve visita a Bosa-Alghero-Platamona-Marina di Sorso arrivo previsto a Sennori ore 20:00...
panchina
59 Sabato 12 Aprile 2008 13:11
Giuseppe Castia
voglio far notare la serietà di carlo pinna detto giovannino che pur giocando poco è sempre presente puntuale e serio. Dai Giovannino non mollare arriverà il tuo turno stai pronto sei giovane hai tanto calcio davanti ancora. P.S. Mister Lumbardu la tua panchina è a rischio a Sennori vogliamo i 3 punti
ultima cosa
58 Venerdì 11 Aprile 2008 21:52
x francesco
Magari ti è sfuggito ma i presidenti di seggio hanno ammesso il loro errore mentre qualcun altro magari si nasconde dietro una scrivania confusa e piena di circolari (poi ci si lamenta di come vanno le cose in Italia)...
P.S. per quanto riguarda l'articolo penso che se fosse arrivato sulle pagine di un giornale non avrebbe di certo avuto una chiosa finale...
Cordiali saluti
leggere o straleggere
57 Venerdì 11 Aprile 2008 21:37
x francesco
Caro francesco penso che tu non abbia capito il senso dell'articolo, purtroppo però non sarò certo io a darti chiarimenti....
La cosa importante è che la falsa libertà e imparzialità regna sovrana ovunque!
Cordiali saluti
Valentino chi???
56 Venerdì 11 Aprile 2008 19:13
giuseppe castia
Grazie Valentino, vorrei farti notare che in questi articoli si commentano le partite e non le mie "doti" fisiche. Mi piacerebbe sapere chi sei.
forza chiaramonti
55 Venerdì 11 Aprile 2008 18:51
marco s.
FRISCU B'ADA???
per l'Erula si, dopo le due sventole di Schintu...e ora facciamo uno scherzetto alla prima in classifica...Sennori trema,stiamo arrivando!!! w la dirigenza
Ammettere l'errore
54 Venerdì 11 Aprile 2008 16:56
Francesco
Cari Presidenti di Seggio,il vostro errore (ed è solamente vostro) sicuramente è stato commesso in assoluta buona fede e la sua ammissione da parte vostra, sarebbe un atto di onestà intellettuale che metterebbe fine a tutta una serie di illazioni.
Al contrario, se continuate ad arrampicarvi sugli specchi per cercare giustificazioni inesistenti, fate un'offesa alla vostra intelligenza, ma il danno peggiore di questo atteggiamento potrebbe essere quello di poter instillare il tarlo del dubbio in quelle persone predisposte a vedere ovunque inganni.
Vi saluto
errata corrige
53 Venerdì 11 Aprile 2008 16:11
x arturo
intendo non semplici critiche bensì insulti gratuiti...
Grazie
insulti
52 Venerdì 11 Aprile 2008 16:08
x arturo
leggendo si capisce che i vecchi presidenti non hanno ricevuto semplici insulti, bensì insulti gratuiti("ripetutamente messo in dubbio l'onestà...") poi per il rispetto mi pare sia sufficiente "a persona in questione ha ritenuto altresì opportuno non farsi più sentire nonostante le promesse di tenerci aggiornati sugli sviluppi del ricorso al T.A.R., in quanto ci aveva pure rassicurati che per "sciocchezze" simili non vengono")...
Grazie

---

Grazie a te, caro lettore. Ora tutto appare più chiaro. Prendiamo atto che gli insulti non provengono dai curatori del sito.
c.p.
calcolatrice?
51 Venerdì 11 Aprile 2008 14:40
x Arturo
Leggendo l'articolo non mi pare che il punto sia calcolatrice, al massimo può essere un esempio tra tanti ma, gli insulti gratuiti e il mancato rispetto verso chi lo ha sempre avuto!
P.S. il cellulare non fa parte dell'armamentario del buo presidente...
A buon intenditore...

---

Scusa, caro lettore, vuoi specificare da che parte vengono insulti gratuiti e mancato rispetto? Non ho ben capito ciò che intendi comunicare.
Grazie.
c.p.