29 Aprile 2019 Stampa
Valutazione attuale: / 13
ScarsoOttimo 
Lunedì 29 Aprile 2019 00:00

A Tziu Gasparru Mele)[1]

di Cristoforo Puddu

Oggi Tziu Gasparru Mele, poeta longevo e sensibile di Orotelli, compie 108 anni.

Desideriamo unirci ai suoi familiari, amici ed estimatori nel formulargli i nostri migliori auguri pubblicando questa poesia dedicatagli da Cristoforo Puddu. (c.p.)

Accumulo giorno per giorno

La mia porzione di parole –

Alcune sanguinano da tempo

Come ferite mai rimarginate

Perché conficcate a ragione

E memoria nel fondo dell’anima,

Là dove non si spegne l’eco.

Ma quando l’aprile in primavera

Si riempie di luce e di colore

Ammiro meravigliato a sole alto

Tutto il suo splendore che concilia

Il mio fardello di età e vivere

In un orizzonte capace di bagliori…

All’alba, come da un grembo,

Assaporo i primi dolci tepori

Di ogni acerbo nuovo giorno;

Non ho particolari meriti

Se ricevo un bacio di passione

Dall’umida rugiada assopita

Sui vasi in fiore alla finestra

Se non di aver fortunoso

Vissuto l’esistenza con le Muse

A rincorrere le ore di pace

Con cuore sereno di poeta.

E nel cuore del poeta

Danza il tempo di ogni uomo.



[1] Immagino, che in occasione del 108° compleanno, voglia e possa scrivere questi versi.

 

Ultimo aggiornamento Domenica 28 Aprile 2019 17:10