Home » La Tribuna » La Tribuna » La Tribuna: A Milano come nella Napoli di Lauro?

Immagini del paese

IMG_2879.JPG

Statistiche

Tot. visite contenuti : 11091033

Notizie del giorno

 
La Tribuna: A Milano come nella Napoli di Lauro? PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 19
ScarsoOttimo 
Venerdì 27 Maggio 2011 13:33

di Domenico Perinu

Sono un po’ stanco per motivi di salute fisica: ho subito un intervento all'aorta destra ed essendo una persona forse un po’ troppo attiva, il giorno dopo lavoravo. Purtroppo non riesco a stare fermo.

Vi contatto perché la ritengo molto grossa.

A Milano il sindaco e il suo diktat sono certamente alla canna del gas. Dovete sapere che questo sindaco, con il suo consiglio ed il suo diktat, avevano istituito una tassa per poter accedere su certe zone di Milano. Il popolo Milanese, abbozzando, pagava regolarmente la tassa, convinto fosse una giusta causa.

Nel mese di giugno di quest'anno, senza nessun preavviso, mettevano un'altra tassa definita "ZTL" zona traffico limitato. Io ho tre furgoni e, per mia fortuna, nei mesi Luglio-Agosto abbiamo lavorato con intensità, ritrovandomi tra Settembre e Ottobre con circa 2.000 euro di multe.

Chiaramente ho subito fatto ricorso con in più la richiesta di permesso per motivi di lavoro, fortunatamente subito concessa. Inoltre, da diverso tempo, a Milano hanno assunto dei cosiddetti vigili ausiliari, che, con sciacallaggio, sono addetti esclusivamente a dare multe.

Vi garantisco che a Milano, sotto questo aspetto, è quasi conveniente prendere la multa che trovare un posteggio a pagamento. Bene siamo alle comiche: non sanno più che pesci prendere. Pur di essere eletti, sono disposti a cancellare tutte le multe. con in più cancellare la tassa di entrata da loro istituita.

Mi rifiuto di dare una qualsiasi opinione senza dover correre in bagno. Gradirei un vostro commento a questo tipo di atteggiamento; personalmente non riesco ad accettare un simile comportamento.

Cordiali Saluti.

---

Una nostra opinione? Per quel che vale, eccola: la proposta balzana del sindaco Moratti e dei suoi malaccorti suggeritori richiama alla mente la Napoli di Lauro negli anni Sessanta del Novecento. Quando cioè, alla vigilia delle amministrative, si distribuivano agli elettori pacchi di pasta a go go. In cambio del voto, naturalmente. I napoletani risposero riversando una marea di voti su quell’armatore miliardario. Il comandante Achille Lauro fu eletto sindaco trionfalmente.

Dunque: a Milano come a Napoli? C’è d’augurarsi di no. Sarebbe vergognoso per una città di tradizioni democratiche e liberali consolidate. E che ancora ama fregiarsi del bel titolo di “capitale morale d’Italia”.

Auguri per una pronta guarigione. (c.p.)

 

 
Commenti (1)
L'Agguato
1 Martedì 07 Giugno 2011 23:58
N.Scanu

Leggendo l’articolo del Signor Perinu mi è venuto in mente “L’agguato”, un episodio del film “I Mostri” di Dino Risi.


Putroppo, questo sistema ignobile che non ha colore politico, viene adottato da molti comuni Italiani per fare cassa...


Ricordo che una sera d’estate del 2003, mentre aspettavo un collega sul Viale Trastevere a Roma, in prossimità del Ministero della Pubblica Istruzione, notai un gruppo di uomini ruotare frettolosamente intorno alle autovetture parcheggiate. Sul momento pensai di essermi imbattuta in una banda di ladri d’auto e per la verità mi spaventai anche perché quel lato era deserto; subito dopo però mi accorsi che multavano tutte le auto parcheggiate.


Gentile signor Perinu, purtroppo, nella nostra vita, dobbiamo fare i conti anche con questi sistemi poco democratici e credo che il cittadino, che è anche un Contribuente, meriti più rispetto da parte delle istituzioni Italiane.


A Milano, come pure a Napoli, il vento è cambiato e sicuramente emergerà qualcosa di più positivo... staremo a vedere.


Le faccio tanti auguri per la Sua salute. Cordiali saluti.


N. Scanu

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento (è consentito l'uso di codice HTML):