Home » La Tribuna » La Tribuna » La Tribuna: Sinistra Sarda, Indipendenza unica soluzione

Immagini del paese

Castello 34.JPG

Statistiche

Tot. visite contenuti : 11091035

Notizie del giorno

 
La Tribuna: Sinistra Sarda, Indipendenza unica soluzione PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 73
ScarsoOttimo 
Martedì 22 Marzo 2011 01:00

Marco Stincheddu


"La sinistra deve rompere il tabù: l'opzione indipendentista ha un serio fondamento politico". Sono queste le parole riportate nella Nuova Sardegna dell'ex Assessore regionale al Bilancio Massimo Dadea.

Dadea, importante figura politica del PD Sardo, ammette che l'unica soluzione per la nostra isola è quella dell'autodeterminazione. Infatti, prendendo spunto dall'esempio groenlandese, che ha raggiunto l'indipendenza dalla Danimarca, l'ex assessore ha fatto una riflessione chiara e ha voluto mandare un messaggio non solo al suo partito ma all'intero popolo sardo.

Nelle sue parole emerge questo senso di impotenza politica e ammette che ormai l'Autonomia speciale è finita e allora invita ad entrare nel merito delle questioni prima ancora che l'Assemblea costituente riscriva la legge statutaria. La sua idea è quella di iniziare un percorso consensuale con la stessa Italia che porti alla indipendenza sarda. Per questo però c'è bisogno che l'Italia riconosca il diritto all'autodeterminazione, dopo di che la Sardegna e l'Italia si debbono sedere a un tavolo e scrivere uno statuto che porti nel tempo ad una definitiva indipendenza.

L'indipendenza per Dadea è il frutto di un accordo tra le autorità locali e quelle centrali, nel pieno rispetto del diritto all'autodeterminazione dei popoli.

Insomma, dopo aver festeggiato l'unità d'Italia, la Sardegna si prepara ad una possibile discussione aperta a tutti sulla sua indipendenza; ma bisogna mettersi grandi punti di domanda: può essere che il PD sardo voglia l'appoggio delle forze indipendentiste solo perché vede in loro un certo numero di voti? Oppure davvero la sinistra sarda ha capito che l'indipendenza è la strada migliore?

A voi la risposta. Ci troviamo davanti ad un bivio: dare inizio ad un esaltante cammino verso l'indipendenza oppure sancire il definitivo fallimento della classe politica sarda.

 

 

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento (è consentito l'uso di codice HTML):