Home » Limba Sarda » Varie » Istituto Sardo-Corso di formazione e ricerca

Immagini del paese

Ch neve 2005.11.JPG

Statistiche

Tot. visite contenuti : 7004360

Notizie del giorno

 
Istituto Sardo-Corso di formazione e ricerca PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 8
ScarsoOttimo 
Sabato 30 Gennaio 2016 21:50

Fondato e presieduto dal perfughese Mauro Maxia, studioso di linguistica sarda e profondo conoscitore delle emergenze archeologiche del territorio anglonese

 

È stato costituito l’Istituto Sardo-Corso di Formazione e Ricerca (in sigla ISCOFOR).

Si tratta di una nuova realtà associativa la quale intende giocare un ruolo attivo nel contesto degli studi e ricerche di contenuto storico, linguistico, letterario e culturale con particolare riferimento alla Sardegna, alla Corsica e alle regioni del Mediterraneo occidentale.

Tra le sue attività rientrano le iniziative di formazione, la progettazione, realizzazione e gestione di servizi relativi agli obiettivi statutari come l’organizzazione di corsi di studio e perfezionamento, master, alta formazione, aggiornamento e formazione di risorse umane, organizzazione di convegni, conferenze, dibattiti, stages, concorsi e manifestazioni culturali.

Per raggiungere questi scopi l’associazione, oltre che realizzarli direttamente, potrà servirsi di convenzioni e protocolli con enti, istituzioni, associazioni e privati.

L’Istituto svolgerà anche attività editoriali attraverso la pubblicazione e la diffusione di periodici, bollettini di informazione, giornali, materiale audiovisivo e libri per la diffusione e la divulgazione della sua attività e di quella dei suoi soci. Inoltre nei medesimi ambiti svolgerà attività di consulenza sia per privati che per enti pubblici.

È previsto anche che l’Istituto possa assumere o impiegare docenti, ricercatori, conferenzieri, esperti o altro personale specializzato estraneo al sodalizio.

L’associazione è stata costituita per iniziativa di un gruppo di studiosi e scrittori di cui fanno parte Mauro Maxia (presidente), Giuseppe Tirotto (vicepresidente vicario), Alessandro Piga (segretario), Graziano Fois e Mario Scampuddu (vicepresidenti aggiunti).

La sede è fissata a Perfugas, località bilingue che funge da cerniera storica tra l’area linguistica sarda e quella sardo-corsa (gallurese e sassarese) e si propone dunque come ideale punto di incontro tra la Sardegna e la Corsica.

L’Istituto intende svolgere un ruolo attivo anche per quel che riguarda le lingue minoritarie. La finalità è quella di elaborare democraticamente delle strategie condivise che portino tutte le lingue “minori” parlate in Sardegna a una giusta valorizzazione anche e soprattutto attraverso il loro insegnamento nelle scuole.

---

Salutiamo con interesse e tanta curiosità la nascita di questa associazione, certi che la serietà e la professionalità degli studiosi che ne fanno parte non mancheranno di giovare a una più approfondita conoscenza anche del nostro territorio.

Auguri di lunga vita e buon lavoro, dunque! (c.p.)

Ultimo aggiornamento Venerdì 29 Luglio 2016 07:55
 

Aggiungi un commento

Il tuo nome:
Indirizzo email:
Titolo:
Commento (è consentito l'uso di codice HTML):