Home

Immagini del paese

Chiesa Cunventu 4.JPG

Statistiche

Tot. visite contenuti : 5688923

Notizie del giorno

 
Parco eolico: la gatta frettolosa partorisce gattini ciechi

Dichiariamo subito che siamo favorevoli ai parchi eolici. Le torri gigantesche, che pure modificano la bella linea d'orizzonte disegnata dalle colline anglonesi (e non solo), le preferiamo alle ciminiere che sputano fumi forieri di cancri invisibili; ma anche alle centrali nucleari col loro carico inquietante di scorie radioattive. Un'eredità ingombrante per chi verrà dopo di noi. Ci piacciono anche più dei pannelli fotovoltaici; non foss'altro perché meno ingombranti. Eppure c'è un ma...

Leggi tutto...
 
Bainzu Truddaju - A Zaramonte
Questo sonetto è stato pubblicato a pagina 178 del volume "Rosas e ispinas de Baldedu", edizioni Ivo Melis, Cagliari 1992

Testimonzende un'epoca lontana,
su casteddu 'e sos Doria corona
ti faghet, bidda mia cara e bona,
e has terras de coro, aria sana.
Leggi tutto...
 
I parchi eolici degli altri

ovvero cosa si è fatto a Erula, Florinas, Nulvi, Ploaghe, Sedini, Tergu e Tula

 

Riprendiamo il discorso sul parco eolico. Abbiamo dato conto (v. 13 Maggio) degli accordi che il Comune di Chiaramonti si accinge a sottoscrivere (se già non lo ha fatto) con la IVPC per installare una trentina di aerogeneratori a Sassu Altu. Vediamo cos’è accaduto altrove. Lo abbiamo chiesto ai Comuni di Erula, Florinas, Nulvi, Ploaghe, Sedini, Tergu e Tula.

Leggi tutto...
 
Il sito monco del Comune di Chiaramonti

Lettera aperta all'assessore Eugenio Brunu

Caro Assessore,
ho due buoni motivi per rivolgermi a te: sei titolare della delega per l'innovazione tecnologica, ma anche il più giovane fra gli amministratori del nostro Comune. Non sembri strano; da ciò che dirò apparirà evidente che le due cose sono legate fra loro.

Leggi tutto...
 
Chiaramonti ieri: le serenate - 2a e ultima parte

Ecco perché l'itinerario della carovana dei musicanti doveva essere predisposto con criterio e con ragione ragionata. Si racconta che in altri tempi, molto lontani dai miei, non mancarono episodi d'intolleranza. Qualche genitore, un po' su di giri, si era affacciato alla finestra in braghe e aveva accolto i cantori imbracciando la doppietta. Che allora non mancava mai nelle case dei nostri nonni. Magari quelle persone scortesi si erano limitate a sparare in aria; ma sempre di fucilate si trattava. Per di più, con le strade ancora prive d'illuminazione, chi stava sotto la finestra non poteva indovinare la direzione degli spari. Meglio squagliarsela, quindi. E possibilmente in fretta. Niente spari, ai tempi miei. Nella peggiore delle ipotesi, si poteva rimediare un bagno. Chi non gradiva omaggi canori in edizione notturna poteva salutare cantanti e chitarristi con secchiate d'acqua, provocando così un fuggi fuggi generale. A questo contrattempo i giovani ponevano rimedio scegliendo di sostare in posizione defilata, fuori dalla portata del secchio. Ma non era sempre possibile. E così non restava che confidare nella buona sorte.

Leggi tutto...
 
Parco eolico a Chiaramonti, i termini dell’accordo

È certo che il parco eolico si farà. La “IVPC Power 7”, azienda leader del settore con sede in Avellino, ha presentato al Comune uno schema di convenzione, che il consiglio comunale ha approvato poco meno di un mese fa. A maggioranza e a tamburo battente. Su che cosa e in quali termini si sono accordati amministratori e azienda? Vediamolo esaminando il contratto che il responsabile dell’ufficio tecnico dovrà sottoscrivere per mandato del consiglio.

Leggi tutto...
 
Giuanne Seu: Su regnu 'e sos animales
Riceviamo da Enza Loi (che ringraziamo) e pubblichiamo le ottave seguenti, cantate in palco dal poeta estemporaneo chiaramontese Giuanne Seu nel corso di una gara tenutasi in un paese imprecisato e della quale non conosciamo la data. In quella occasione, a Seu era stato assegnato, quale tema da trattare, il “regno animale”; gli altri due poeti, Pepe Sotgiu e Bernardo Zizi, “difendevano” rispettivamente il regno vegetale e quello minerale. È un vero peccato che non ci siano pervenute anche le ottave di Sotgiu e Zizi.
Leggi tutto...
 
Chiaramonti ieri: le serenate - 1a parte
Scritto da Carlo Patatu   

Per ragioni anagrafiche, conobbi la stagione, per me felice, delle serenate che i giovani facevano alle ragazze cantando sotto i loro balconi. Feci appena in tempo a farne esperienza come attore e come spettatore, perché quella consuetudine romantica fu interrotta di colpo. Le proteste assillanti di un prete e la complicità di un maresciallo dei carabinieri troppo lesto ad accoglierle, misero la parola fine a una tradizione antica, la cui origine si perdeva nella notte dei tempi. Un’usanza molto diffusa sia in Sardegna che nella Penisola; ma che a Chiaramonti fu condannata a morte, prima che altrove, negli anni Cinquanta. Aveva il torto, quella consuetudine, d’infastidire il parroco. Ma pure taluni benpensanti; pochi ma influenti. Che avversavano, e non se ne comprendeva il perché, quella variante straordinaria dei corteggiamenti amorosi.

Leggi tutto...
 
"Proibito" di Mario Monicelli

di Paolo Pulina

Nella serata del 29 dicembre 2006 il Circolo culturale sardo di Brescia, presieduto da Paolo Siddi, ha organizzato un incontro su Grazia Deledda per celebrare l'80°anniversario del conferimento alla grande scrittrice sarda del Premio Nobel per la Letteratura. L'iniziativa culturale, che ha avuto il patrocinio della Regione Autonoma della Sardegna - Assessorato del Lavoro, della FASI (Federazione delle Associazioni Sarde in Italia) e dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Brescia, si è tenuta presso la Sala Don Andrea Recaldini in località Buffalora ed ha visto la partecipazione di un centinaio di persone.

Leggi tutto...
 
Il consiglio comunale convocato all'ora di pranzo

Il sindaco ha convocato il consiglio comunale a mezzogiorno di Mercoledi 14 Maggio, per deliberare sugli argomenti che seguono:
1) Lettura e approvazione dei verbali della seduta precedente.
2) Riapprovazione della convenzione sul bacino n, 3 inerente alla realizzazione e gestione della rete del gas.
3) Adozione di uno schema di programma annuale dei lavori.
4) Esame e approvazione del bilancio di previsione per l'esercizio 2008.
5) Approvazione del programma socio assistenziale.

Leggi tutto...
 
Giovanni Soro: Cantigu de fozas

Con questa poesia, Giovanni Soro, allora ventiquattrenne, ricevette la medaglia d’argento con diploma all’11. Premio Città di Ozieri - 1966

Cantigu de fozas
cuat sa die
e amore de su sole
e de atteras cosas
sa cara ‘e s’allegria.

Leggi tutto...
 
La "nuova" chiesa parrocchiale

L’inizio della vicenda che riguarda la nostra chiesa parrocchiale, dedicata a San Matteo apostolo, possiamo collocarlo nell’anno 1755, quando la nobildonna Lucia Tedde-Delitala dispose un legato in favore della parrocchia di Chiaramonti, che poté entrarne in possesso soltanto nel 1799. C’è da dire che, fin dal 1827, il consiglio comunale ebbe a protestare ufficialmente col vescovo di Sassari per via del disagio che i fedeli dovevano patire per assistere alle funzioni nella vecchia parrocchiale. Che, lo ricordiamo, era stata edificata, probabilmente nel XVI secolo, in cima a Su Monte 'e Cheja, sui ruderi del castello medievale dei Doria (XIII secolo).

Leggi tutto...
 
« InizioPrec.161162163164165166167168169170Succ.Fine »

Pagina 166 di 170