Home

Immagini del paese

Castello 25.JPG

Statistiche

Tot. visite contenuti : 8210036

Notizie del giorno

 
Pavia ricorda l’autore della "Marsigliese sarda"

Convegno dedicato all'ozierese Francesco Ignazio Mannu, nel 170° anniversario della scomparsa

di Paolo Pulina

Nel pomeriggio del 21 febbraio 2009, il circolo culturale sardo "Logudoro" di Pavia, presieduto da Gesuino Piga, in collaborazione con la Federazione delle Associazioni Sarde in Italia (FASI) e la Regione Sardegna - Assessorato del Lavoro, ha organizzato, presso la sede sociale, una iniziativa culturale in ricordo di Francesco Ignazio Mannu, nato a Ozieri nel 1758 e morto a Cagliari nel 1839, quindi esattamente 170 anni fa. Anche i sardi che non conoscono questo personaggio si orientano sicuramente se gli si dice che Mannu è l'autore dei versi dell'inno intitolato Su patriota sardu a sos feudatarios (definito canonicamente come "la Marsigliese sarda") e se gli si cantano i primi versi: Procurade ‘e moderare / barones sa tirania, / chi si no, pro vida mia, / torrades a pe’ in terra.

Leggi tutto...
 
Salvatore Patatu: A Tzaramonte, sa Idda mia

A Pisa era il giorno della festa delle matricole e "l'Ordine del Gran Verre" aveva organizzato un concorso di canzoni goliardiche. Una specie di festival di Sanremo. I testi delle canzoni, però, dovevano essere ricavati su melodie di canzoni famose. Io partecipai con una parodia di “Are you lonesome tonight?” di Elvis Presley e che avevo intitolato “Scorreggi da sola stasera?”.

La canzone non vinse il primo premio, ma ebbe commenti favorevoli ed entusiasti dalla "critica", soprattutto per la parte recitata. Insomma, fece molto scalpore, cioè rumore. Però, pensando a quanto mi penalizzava la lingua italiana, lo stesso giorno, rientrato a casa, scrissi questo sonetto, un po' dettato anche dalla nostalgia.
Leggi tutto...
 
Carnevale 2009, fa capolino la satira politica

Un busto di Berlusconi, capo cinto di alloro e ghigno a 32 denti, troneggia sulla fiancata di un Pantheon in cartapesta. Sotto si legge in caratteri lapidari: “Silvius Caesar Augustus Imperator Italiae et Sardiniae”. Più in basso, in corrispondenza del bacino, un rubinetto con la scritta “In vino veritas?”. Dunque, quest’anno ha fatto capolino la politica, nella passerella domenicale dei carri carnascialeschi. Che, coordinati dalla Pro Loco, hanno sfilato in numero di sette. Cui vanno ad aggiungersi altri gruppi spontanei e maschere isolate.

Leggi tutto...
 
1987: Per iniziativa dei giovani, Carnevale tutto satira

La Nuova Sardegna -  7 Marzo 1987

Ci sono volute la Scuola e la Chiesa a dar corpo a un carnevale chiaramontese che, altrimenti, avrebbe registrato indifferenza e basta. I bambini e gli insegnanti delle scuole elementari, insieme ai giovani del gruppo parrocchiale, hanno dato vita ad alcuni gruppi mascherati che, percorrendo le vie del paese, hanno animato il pomeriggio del martedì grasso.

Leggi tutto...
 
1879 - Costruzione del cimitero

di Giorgio Falchi (1843-1922)

Dal lungo tempo era sentito da questa popolazione il bisogno di avere un nuovo cimitero; verificandosi spesso il grave sconcio di vedere disseppelliti i cadaveri non ancora del tutto disfatti, attesa l'angustia del recinto dell'antica chiesa di San Matteo destinata a camposanto.

Il progetto del cimitero venne compilato dall'ingegnere capo del municipio di Sassari Giuseppe Pasquali, mancato ai viventi quando più gli sorrideva la vita. Tal egregio e generoso cittadino a questo comune prestò l'opera sua gratuitamente; in considerazione del compenso avuto dal Demanio per il primo progetto della chiesa parrocchiale, non adottato perché grandioso e dispendioso.

Leggi tutto...
 
Chiaramontesi lontani: lettera a Ottavio Soddu

di Salvatore Soddu


Carissimo Ottavio,


un po' in ritardo ho letto il tuo scritto nei miei riguardi, non è le lodi che mi interessano, comunque ti ringrazio (permettimi di darti del tu, lo faccio con tutte le persone che stimo e non vogliono tenere le distanze), ma la tua avvertita sensibilità di fronte al prossimo in necessità e i tuoi sensati scritti mi autorizzano a farlo.

Leggi tutto...
 
Giuanne Patatu: Sa poesia
Sa poesia est bella che fiore
che lizu delicadu de natura;
chena pretesas, nâdu da-e s'amore,
o chi siat curadu o chena cura.
Leggi tutto...
 
La vignetta: Su Populu Sardu

 

In relazione alla recente consultazione elettorale, che ha visto la sconfitta del centrosinistra e il successo della coalizione di centrodestra che ha portato Ugo Cappellacci alla presidenza della giunta regionale per i prossimi cinque anni, il lettore Gian Mario Ruiu ci ha inviato la vignetta che, di seguito, pubblichiamo.

 Invitiamo chi ha qualcosa da dire, su questo o su altri argomenti, a farlo anche con disegni o fotografie.(c.p.)

 

 
Cappellacci governatore della Sardegna

Renato Soru non ce l’ha fatta. La maggioranza degli elettori gli ha voltato le spalle e ha riaffidato al centrodestra il governo della Regione. Fino al 2014. Ugo Cappellacci è il nuovo presidente di tutti i sardi. Anche di chi non lo ha votato. In democrazia vale sempre il principio del +1. Chi prende un voto in più ha vinto e si fa carico di governare.

Leggi tutto...
 
Nonostante il riposo, Chiaramonti guida saldo la classifica

Il passo falso del Benetutti, beffato in casa propria da un Torralba corsaro, ha permesso al Chiaramonti di conservare, ancora in solitudine e con quattro lunghezze di vantaggio, la vetta della classifica. A dispetto del turno di riposo osservato ieri. Alla compagine del Goceano si affianca, in seconda posizione e con 29 punti, una gasata Li Punti, che potrebbe impensierire, in futuro, gli uomini di Falchi. Che invece non sembra preoccupato più di tanto. Domenica prossima, il Paris de Cunventu ospiterà l’atletico Muros.

Leggi tutto...
 
1878 - Costruzione della casa parrocchiale

di Giorgio Falchi (1843-1922)

Dopo trentadue anni di vicariato in questa parrocchia, il pio e caritatevole sacerdote Ignazio Satta per motivo di malattia si ridusse a vivere nel villaggio di Florinas, sua diletta patria. Per somma disavventura di questa popolazione a sostituirlo nella cura delle anime venne destinato il frate carmelitano Stefano Maria Pezzi nativo di Alghero, uomo coltissimo ed avido di pecunia. In breve tempo impiegando la sua astuzia volpina riuscì ad accattivarsi la stima dei primari del paese, i quali finì per asservire e renderli proni ai suoi voleri.

Leggi tutto...
 
Carnevale 2009: si parte con la favata

Oltre 400 piatti serviti, fiumi di vino rosso, caffé e frittelle a volontà. Con la tradizionale favata, anticipata di qualche giorno rispetto al consueto appuntamento del Giovedì Grasso, oggi ha preso il via ufficialmente il Carnevale Chiaramontese 2009. Promotore e organizzatore il gruppo dei volontari dell'associazione turistica Pro Loco. Il cui direttivo, fresco di nomina, si è sottoposto al primo esame, riscuotendo plauso e complimenti un po' da tutti. Come previsto.

Leggi tutto...
 
« InizioPrec.171172173174175176177178179180Succ.Fine »

Pagina 172 di 192