Home

Immagini del paese

Immagine 003.jpg

Statistiche

Tot. visite contenuti : 6992860

Notizie del giorno

 
La "nuova" chiesa parrocchiale

L’inizio della vicenda che riguarda la nostra chiesa parrocchiale, dedicata a San Matteo apostolo, possiamo collocarlo nell’anno 1755, quando la nobildonna Lucia Tedde-Delitala dispose un legato in favore della parrocchia di Chiaramonti, che poté entrarne in possesso soltanto nel 1799. C’è da dire che, fin dal 1827, il consiglio comunale ebbe a protestare ufficialmente col vescovo di Sassari per via del disagio che i fedeli dovevano patire per assistere alle funzioni nella vecchia parrocchiale. Che, lo ricordiamo, era stata edificata, probabilmente nel XVI secolo, in cima a Su Monte 'e Cheja, sui ruderi del castello medievale dei Doria (XIII secolo).

Leggi tutto...
 
Chiaramonti ieri: ciak, si gira “Proibito”

Una cinquantina di anni fa, un avvenimento eccezionale e inimmaginabile mise in subbuglio il paese: una troupe cinematografica aveva invaso la zona di Nuraghe Ruju per girarvi scene di un film tratto dal romanzo deleddiano “La madre”. Il film era “Proibito”. Che, in Sardegna, ebbe un successo travolgente e richiamò folle di spettatori nelle sale cinematografiche. Era l'estate 1954.

Leggi tutto...
 
Chiaramontesi in Belgio

di Tore Patatu

In relazione al nostro servizio su "Ottavio Soddu, emigrato emergente”, pubblichiamo volentieri la seguente testimonianza, inviataci da Tore Patatu.


Fin da giovane Ottavio Soddu ha dimostrato una eccellente predisposizione per la politica. Nel 1970 io ero segretario del P.C.I. a Chiaramonti, succeduto al compagno Peppino Piu; una delle prime cose che attivai fu l'istituzione della F.G.C.I. (Federazione giovanile comunisti italiani), nominando segretario proprio Ottavio, che, allora, chiamavamo col simpatico appellativo di Giaggeddu, conquistato sui campi di calcio. In pochi giorni creò un tale movimento che, nella federazione di Sassari, eravamo il paese col più alto numero di iscritti: 39. La cosa durò poco, perché subito dopo Ottavio emigrò e noi, combattuti fortemente dalla "concorrenza" democristiana, perdemmo molti iscritti; anche perché non trovammo un sostituto all'altezza.

Leggi tutto...
 
La fiera del lavoro apre i battenti a Sassari
Workey2008: la tua chiave di accesso al mondo del lavoro. Con questo slogan, i centri servizi lavoro della Provincia di Sassari invitano i giovani a partecipare alle manifestazioni che si svolgeranno Giovedì nella sala Angioy del palazzo della Provincia e Venerdì al padiglione Tavolara nei giardini pubblici.
Leggi tutto...
 
Incontri con l'autore: Marco Diana
Venerdì 9 Maggio, con inizio alle ore 16,30 e presso il palazzetto dello sport a Cunventu, Marco Diana, studente e giovane scrittore chiaramontese, presenterà il suo primo libro: "La musica in gola". Proseguendo nella lodevole iniziativa che li vede impegnati su questo versante ormai da tempo, i docenti della scuola media locale hanno pensato, voluto e organizzato la manifestazione.
Leggi tutto...
 
Calcio mini-mini: il Chiaramonti pareggia a Ozieri
I mini-mini chiaramontesi hanno imposto il pareggio a un Ozieri orgoglioso, bloccandolo con un inatteso (per loro) 2 a 2 sul terreno casalingo di San Nicola. Il buon lavoro che vanno portando avanti l'allenatore Giovanni Denanni e il vice Marco Satta incomincia a dare buoni frutti. Entrambe le reti del Chiaramonti sono state siglate da Luca Pileri.
Leggi tutto...
 
Calcio mini: un Chiaramonti inarrestabile

Non c’è che dire: i mini calciatori del Chiaramonti procedonono come un rullo compressore, sbaragliando gli avversari del torneo primaverile con punteggi da basket. Con un indiscutibile sei a uno hanno liquidato la pur baldanzosa “Città d’Ittiri” e, ad appena una settimana di distanza, hanno confezionato un bel cappotto (3 a 0) alla “Stefano Oggiano-Buon Pastore” di Sassari.

Leggi tutto...
 
Ottavio Soddu emigrato emergente

Alla conferenza regionale sull'emigrazione, svoltasi in Sardegna qualche giorno fa, il chiaramontese Ottavio Soddu ha rappresentato i suoi connazionali che vivono e lavorano nel Borinage, in Belgio.

Leggi tutto...
 
Santa Giusta ieri

La festa di Santa Giusta cade la domenica successiva all'Ascensione. Ma noi chiaramontesi, da sempre, facciamo 'più festa' il Sabato. Per noi è un po' la festa della Primavera. Soprattutto lo era in passato, quando ci si recava a piedi o a cavallo, percorrendo in allegria sentieri e carrarecce disagevoli. Il tratto più difficile, specie al rientro, era Sa Pigada 'e edras. Una sorta di sentiero ripido, incassato fra due sponde di calcare e ricoperto da siepi e querce quanto bastava per percorrerlo a piedi; o, tutt'al più, scomodamente seduti sul basto di un asino paziente. In sella a un cavallo, in quella specie di galleria arborea, non si poteva accedere.

Leggi tutto...
 
Sabato e domenica, festa grande a Santa Giusta
Sabato e domenica prossimi si ripeterà la tradizionale scampagnata nella chiesetta campestre di Santa Giusta, ubicata in una conca amena ai confini con i territori dei comuni di Nulvi e Ploaghe; e a poco meno di cinque chilometri dall’abitato di Chiaramonti. La festa in onore della santa, eletta da una ventina di anni a patrona degli automobilisti, è di certo la più cara al cuore dei chiaramontesi e dei numerosi pellegrini che, da tempo immemorabile, ogni anno vi si danno appuntamento. C’è da dire che la manifestazione, in programma Sabato 3 e Domenica 4 Maggio, avrà uno svolgimento molto diverso, rispetto al passato; ma il fascino resterà immutato.
Leggi tutto...
 
Omertosi, ma non troppo

Mercoledì 26 Marzo si è scoperto che mani ignote avevano profanato due tombe del nostro cimitero, danneggiandole. In particolare, sfregiando le foto di tre defunti. Qualche giorno dopo, indignati ma non sorpresi dall’assordante silenzio col quale l’intero consiglio comunale aveva risposto a un episodio tanto grave quanto inusitato per questa comunità, abbiamo ritenuto doveroso pubblicare una lettera aperta sull’argomento, indirizzata al sindaco e ai consiglieri comunali. Altro silenzio. Inquietante. 

Leggi tutto...
 
Ajò a Chiaramonti 2008: un successo annunciato

Il paese ha vissuto una giornata straordinaria, indimenticabile. La Pro Loco di Sandro Unali archivia un altro successo. Le Pro Loco anglonesi (10 su 13 comuni) possono dire, anche stavolta, di essere partite col piede giusto. Il lavoro di preparazione, lungo e non sempre agevole, è stato premiato. Il tempo meteorologico ci ha messo la ciliegina, regalando un sole splendente su un cielo di un azzurro che più azzurro di così non si può.

Leggi tutto...
 
« InizioPrec.171172173174175176177178179180Succ.Fine »

Pagina 179 di 182